E se fosse male a un dente?

L’essere umano è individualista per natura, egocentrico, avido, egoista, in genere pensa solo a se stesso e se mostra dispiacere o tristezza per le disgrazie altrui, lo fa più che altro per apparire educato ed interessato. A mio sincero e crudo parere, su cento persone che affermano di condividere un’avversità altrui, una situazione negativa, un disastro improvviso, a novanta non interessa nulla e recita una parte. Gli altri dieci rimanenti, invece condividono e si immedesimano realmente nella situazione, non per buonismo o per carità cristiana, ma solo esclusivamente perché hanno vissuto e provato quel determinato tipo di dolore. Mi riferisco stasera ai dolori fisici, quelli risolvibili in un modo o nell’altro, non a dolori causati da malattie inguaribili. I dolori dell’anima li analizziamo un’altra volta, anche se senza dubbio fanno anch’essi molto molto male. Addirittura a parere di alcuni, fanno più male di quelli fisici. Ci sono tanti tipi di dolore, anche un’unghia incarnita di un piede ti può far vedere le stelle, anche una ragade ti fa impazzire, non parliamo poi del male alla pancia per cicli mestruali feroci! Il nostro corpo dovrebbe essere una macchina perfetta, creata e programmata per essere efficiente e funzionante, ma non è così. Sono ancora dentro ad una bolla di dolore quasi continuo, da venerdì notte, uno di quei dolori fisici più acuti, lancinanti, ininterrotti e cattivi che sono stati creati e che ho avuto modo di provare altre volte:il male ai denti. Mi è piombato addosso come un fulmine a ciel sereno, una stalattite che mi si è conficcata nella gengiva, infiammandomi il trigemino, di conseguenza dolore all’orecchio, all’occhio, alla guancia, alla testa, alla nuca e agli altri denti attaccati a quello! Ero felice per la mia vacanza marchigiana, allegra ed orgogliosa per tutti i nuovi iscritti al mio blog, (siete veramente tanti, tutti arrivati in questo ultimo mese!) piena di progetti di studio, desiderosa d’imparare e invece! E’ bastato un disguido sanitario per non usare una parolaccia, un pezzo della mia auto si è guastato e nessun meccanico ha i pezzi giusti per sostituirlo. Come sono stupida! Non penso mai, anche se l’ho già sperimentato, che possa succedermi qualcosa di imprevisto, qualcosa che può succedere solo agli altri, una situazione che mi ostruisce il cammino, una punto fermo e dolente che mi costringe a fermarmi. Così continuiamo tutti quanti come automi, nelle nostre stupidità quotidiane senza pensare al dolore improvviso, non pensando al dolore che un nostro amico può aver provato dopo essere rotto i legamenti del ginocchio. Perché il dolore è privato, è una cosa che se non ce l’hai tu, non lo puoi capire o decifrare, tutti abbiamo mal di denti, tutti lo viviamo a seconda della nostra soglia di sopportazione e a seconda del tipo di problema che abbiamo. Comincio stasera, cioè mentre vi sto scrivendo a sentire i primi benefici dell’antibiotico per togliere l’infezione, inizio a distanziare gli antidolorifici che sino alle 9.30 di stamattina erano tutti a base di codeina! Ora assumo paracetamolo normale, andrò avanti con antibiotico sino a venerdì, poi vedremo. L’assurdo di tutto questo male, che mi ha portato a urlare, a piangere, a strapparmi i capelli, a voler annientarmi, a ferirmi le gambe con le mie unghie lunghe, per vedere se il cervello spostava l’attenzione sul male delle gambe. Macché, il cervello non lo si prende per i fondelli! La diagnosi del dentista oggi pomeriggio: “il dente è sano, però si muove. “Come si muove? Da solo o lo manovrano?” Gli ho chiesto al limite della cattiveria da dolore inferocito! “Si muove signora Fabiana, perché il letto, cioè la struttura ossea dove è posizionato si sta restringendo”. “Ma dottor M., stiamo scherzando? Non l’ho mica messo in lavatrice a novanta, perché si deve essere ristretta l’ossatura?”Questo non è un problema di ascesso dentale, è un problema paradentale, cioè riguarda l’osso e la gengiva. Perciò si rassegni a soffrire ancora un poco, allunghi di due/tre giorni l’antibiotico, prenda gli antidolorifici e poi mi telefoni. Non ci si può fare nulla, dobbiamo, (cioè devo, io Fabiana, devo) aspettare che si sfiammi il tutto, poi non le farà più male. “Ma se il dente continua a fare un valzer e balla ancora, una volta terminata la cura, come procederà Dottore?” “Vedremo se toglierlo o no, per ora ci vuole tanta pazienza, ne ho visti a centinaia di casi così fatti”. “ma senta dottore, nel mio caso, (è il mio dentista da decenni..) non mi è mai successa una cosa così, di restringimenti ossei paradentali, non ne ho mai avuti!” “No, ha ragione, ma neanche la menopausa l’ha mai avuta!”. Che fortuna che ho avuto! E’ la prima volta che credo mi faccia male un dente, sia un ascesso, o magari da devitalizzare, invece si è ristretto il canale osseo, forse la crisi, forse i risparmi che cerco di fare! Sono doppiamente fortunata, almeno sto vivendo il climaterio! Ma va aff……

Autore: Fabiana

Sono nata il 6/6/64. tutto il resto é noia, mi trovi su SHPOCK, su VINTED, SUBITO.IT. SE HAI BISOGNO CHIAMAMI X COSE SERIE al 3204380039!

15 pensieri riguardo “E se fosse male a un dente?”

    1. Parrebbe di sì, che essa porti con sè anche i restringimenti delle ossa oltre a tutto i lresto. Non capisco perchè vedo solo a quest’ora il tuo commento e non stamattina!Oggi va megio e ti ringrazio tanto per l’abbraccio che mi mandi.

      "Mi piace"

    1. Ciao Beatrice! Sto leggermente meglio, sento l’antibiotico e da ieri alle ore 18 non prendo più gli antidolorifici! Ho una leggera punta ancora di dolore ma prenderò ancora gli antib. sino a sabato. Confido che si risolva il tutto, e se “danzerà” ancora una volta terminata la cura e cessati gli effetti, me lo toglierà. Dopo tutto dicono”via il dente via il dolore” ma in questo caso il dente, poverino non c’entra nulla! Un abbraccio anche a te.

      "Mi piace"

    1. Beh almeno tu concordi con me! Anche se sei giovane hai perfettamente capito come girano le faccende di noi comuni mortali di questo millennio. Caro Cornelio, sarebbe troppo pretenzioso da parte mia, chiedervi, il perchè di questa trasformazione “epocale”. Anche se un’idea personale me la sono fatta….

      "Mi piace"

      1. Pretenzioso o no racconterò la pura verità 😉
        Prima avevo dei turni fissi e mi ero imposto di scrivere a date fisse…….. Non è questa la filosofia di pensiero adatta…….. Si scrive quando si ha ispirazione! Per questo si riparte da zero: un ” tutti per uno, uno per tutti” che permette di poter permettere alle 4 menti che mi stanno dietro di intervallarsi e scrivere cose spontanee e non forzate. E il tutto compatibile è più compatibile col loro tipo di studio;)
        Un saluto,
        Cornelio e le 4 menti….. 😉

        "Mi piace"

      2. Sul fatto che si scrive quando si è ispirati è il punto base per chi si scrive! Non si tratta di rifare un letto o pulire gli argenti. Io se non ho l’argomento che mi ispira non mi metto nemmeno al computer. Credevo che faceste così anche prima e che non scrivessi solo tu,scusami se mi permetto, ma data la vecchia (in tutti i sensi) amicizia, non vi era forse bisogno di cambiare il blog ma di cambiare la modalità di lavoro. Quindi orqa se ho ben capito, i Moschettieri sono diventati cinque! Pensi che ti occorrerà quelal favola che ti ho inviato tempo fa? Se ti occorre tienila pure, altrimenti se me lo dici la pubblico io sul mio forum. Un abbraccio a tutti e cinque!

        "Mi piace"

      3. Nono, dunque;) anche prima lo facevano, ma i 4 moschettieri avevano bisogno di più tempo per non scrivere a vanvera;) (siamo sempre noi, ma preferiamo calarci nella parte e scrivere dal punto di vista di Cornelio).
        Cornelio.

        "Mi piace"

      1. Segno tosto il sagittario! Grande persona, grandi amatori passionali e generosi. ne ho fatto una descrizione nella categoria “I segni zodiacali”, mi manca lo scorpione poi li ho descritti tutti e 12!

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: