TG serale: parte prima e parte seconda.

Una delle consuetudini alle quali rinuncerei mal
volentieri è guardare ed ascoltare attentamente il telegiornale delle ore 20.00. Con la mia famiglia oggi,con i miei genitori neitempi remoti è sempre stato un atteso momento quotidiano d’informazione
generale, di condivisione virtuale degli avvenimenti italiani e mondiali. Il TG, ha sempre rappresentato una piacevole riunione di tutta la famiglia che, dopo il desco serale, si ritrova comodamente
“spaparanzata” sui divani insieme, per una buona mezz’oretta. Ci ha pensato mia figlia piccola (anni otto),a farmi riflettere se smettere o continuare, questa all’apparenza innocua abitudine serale. Ella, nella sua istintività e innocenza di bambina, ascolta e rimane impaurita dalle notizie che vengono trasmesse ogni sera. Mi fa notare che sono quasi esclusivamente notizie di cronaca nera pece.Il mestiere dei
giornalisti è quello di dare informazioni s’intende. Ma quando leggono con dovizia raccapricciante di particolari e con toni di voce da film dell’orrore qual sono di tutte quelle morti e uccisioni, la
faccenda assume contorni macabri. La bambina come tanti suoi coetanei,è perfettamente al corrente delle morti e sevizie delle varie Jara,Sarah,Elisa, Roberta, Melania, come non esserlo? Le sparatorie a mogli e
mariti con suicidio finale, le stragi dei piccoli nelle scuole, gli atti di pedofilia, i prelati accusati di violenza sessuale, insomma si
ascolta di tutto e di più.Non condivido la musica tetra, le parole ingigantite dei telecronisti, i morti ammazzati per terra, coperti da laghi di sangue e a volte senza il bianco lenzuolo, le immagini cruente, le interviste con domande sciocche ed irrispettose ai parenti superstiti, sono dati di fatto oggettivi, trasmessi in fascia protetta. darioargento

Sono preoccupata e disgustata dalle notizie trasmesse in un orario nel quale i bambini sono ancora svegli e circolano liberamente per casa. Oggigiorno, con tutti i mezzi di informazione che esistono sono svegli ed attenti più che mai a ciò che odono e vedono.Sarei più tranquilla se i
telegiornali, a prescindere dal canale da dove vengono trasmessi, venissero sdoppiati in due parti. Nella prima parte sino alle 21.00 circa, si annunciano notizie allegre e leggere, sport,gossip,matrimoni dei Reali, ricette di cucina, sfilate di moda, riforme della scuola e magari le interviste a personaggi famosi.In questo modo,anche noi adulti avremmo una digestione leggera senza incubi notturni.
Dalle 21.00 circa in poi, orario presunto nel quale i bambini dovrebbero essere a nanna, libero sfogo, sempre nei limiti del buon senso, alle notizie di cronaca nera. Chi vuole sapere nel dettaglio accende il televisore e si informa per bene, per gli altri e per i piccoli solo
notizie leggere e un buon film da rivedere, tenendo sempre a mente la sana e buona regola: a letto dopo Carosello!

carosellocalimero

Annunci

2 commenti

  1. Quello che più mi fa arrabbiare è l’uso ed il disuso della famosa fascia protetta, una fascia ad uso e consumo di chi organizza i palinsesti e le scalette dei TG.
    Il tale film non può essere trasmesso a tale ora perché ci sono i bimbi da proteggere, mentre gli squartamenti di tizio e caio, siccome sono cronaca vera di vita vissuta, possono e devono essere serviti come sorbetto, tra una pietanza di carne ed una di pesce; con la sola differenza che tale sorbetto, in un ristorante, serve a pulire la bocca per assaporare l’altra portata e non per rendere pesante, non digeribile e terribilmente amaro tutto il resto.

    Io ricordo che vedevo Woody Woodpecker e poi filavo a ninna 🙂
    Le brutture della vita le scoprii da più grande.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...