Ah beh, sì beh: ho visto un re!

torta d icarote e limogesTORTA DI CAROTE PER GRANDI E PICCINI.

Questa torta è molto semplice da preparare, poco calorica per l’assenza completa di olio e burro, morbida e gustosa per la massiccia presenza di una verdura dolce: la carota, umida quel tanto che basta per non risultare compatta e troppo asciutta al palato. Per questo motivo la reputo adatta anche ai bambini, che rifiutano in genere di mangiare frutta e verdura. Potrebbe essere questo un escamotage per occultarla nell’impasto della torta e far consumare loro, uno snack dolce e nutriente allo stesso tempo, senza i conservanti e i coloranti delle merendine industriali. torta d icarote e limoges 002

La carota è una pianta erbacea facente parte delle Ombrellifere, si presenta con fiori bianchi e violetti, foglie pennatosettediachenio frutto a diachenio, con una grossa radice carnosa commestibile. Il colore di questa simpatica e singolare forma di verdura è rosso aranciato, contiene una sostanza che conosciamo bene con il nome di carotene. Il carotene è un idrocarburo giallo, noto in parecchie forme isomere, FORMEISOMEREche viene trasformato dal fegato in vitamina A. Ancora oggi, si dice che mangiare molte carote può fare bene alla vista, questo per incentivare i ragazzi e gli studenti a mangiarne molte! Inoltre fare una cura a base di integratori con carotene aiuta a non scottarsi durante l’esposizione al sole e a mantenere l’abbronzatura più a lungo!Veniamo alla nostra dolce torta, adatta anche per compleanni e merende scolastiche, nonché pomeridiane dei nostri piccoli.
Ingredienti:
300 grammi di carote
3 uova grosse a tuorlo giallo marcato
170 grammi di zucchero semolato bianci
80 grammi di farina SPADONI PER DOLCI GIA’ LIEVITATA (ricordo che io uso solo questo tipo da molti anni, trovandomi bene come lievitatura!)
1 cucchiaio da minestra di fecola di patate o Maizena
1 bustina lievito Bertolini
2 bustine di vanillina o la radice vera della vaniglia
120 grammi di mandorle pelate
40 grammi di lamelle di mandorle per la guarnizione finale.
Peliamo le nostre carote e laviamole, tritiamole fini nel robot o grattugiamole. In una capiente terrina mescoliamo i 3 tuorli con lo zucchero ( o nel robot se lo possedete!) e ricaviamone una cremina, poi aggiungiamo sempre mescolando le carote grattugiate. Tritiamo le mandorle ed incorporiamole nell’impasto. Aggiungiamo infine la farina, il ievito, la vanillina e la fecola, precedentemente setacciati con un colino di ferro a maglia molto fine. Se vogliamo dare un profumo più intenso di vaniglia usiamo il baccello fatto scaldare in un tegamino con un poco di latte, poi incidiamolo nel senso della lunghezza e grattiamo l’interno. Usiamo un bicchiere di latte che poi possiamo mettere nel nostro composto. Montiamo a neve i tre albumi e incorporiamoli per ultimi. Adagiamo la nostra crema di carote in una teglia rotonda foderata di carta da forno, decoriamola a piacere con le lamelle di mandorle e spolverizziamola con zucchero a velo. Se il composto risulterà piuttosto liquido non spaventatevi, vuol dire che avete eseguito tutto per bene! Cuocete ora in forno già caldo a 180 gradi, per 40 minuti circa. L’altezza non sarà di 6/7 cm., bensì di circa 3 cm, per la presenza della carota, che essendo una verdura contiene acqua.torta d icarote e limoges 001

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...