Toilette, mise ,completo o outfit?

 

cartolinediNatale

 

Con l’introduzione del saio bianco, corredato dal Crocifisso in legno molto semplice, legato in vita dal cordone bianco attorcigliato, venne finalmente a mancare quella “rivalità” in fatto di eleganza tra toilette da cerimonie, di maschi e femmine. I genitori finalmente si poterono rilassare e non spendere più capitali per abiti sontuosi usati solo per quel giorno, o  regalati a parenti meno abbienti, oppure nell’ultimo caso, tagliati e riciclati in due o più pezzi per altre occasioni, meno formali. Se per noi femmine vigeva l’abitudine dell’abito da sposina,

p-eeim-abito-da-comunione-con-seghettato-in-pizzo-con-fiore-con-perlinei maschietti non erano da meno con i loro calzoncini corti al ginocchio, la giacca in coordinato abbottonata alla coreana, i guanti e gli immancabili mocassini di vernice nera. Nelle foto  trovate negli archivi storici di famiglia possiamo renderci conto dell’eleganza dei miei cugini (ora anziani!) nel giorno della loro Prima Comunione o Cresima.  carmelalamura_comunione

Era uso comune, indossare una fascia bianca al braccio, spesso donata dal Parroco, ed una coccarda sempre bianca, sul petto. Il rigore, la perfezione della piega dei calzoni, il lucido dei mocassini rifiniti con una catenella dorata, il taglio corto dei capelli fresco di barbiere, l’austerità nelle pose fotografiche denotano che le mamme erano altrettanto accorte nell’abbigliamento sia di maschi che di femmine. Tralasciando a mio modesto avviso, il discorso spirituale ed i Sacramenti che noi bambini ricevevamo.Mio figlio nell’anno 1994 (prima foto) indossò il saio ma sotto era vestito sportivo. La sorella, le cui foto non sono ancora pronte, sotto al saio indossava questo semplice abito estivo di “MY COLLECTION”, comprato all’Outlet di Fidenza. Anche nel 1970 vi era l’abitudine di preparare partecipazioni e confetti per parenti od amici, la mia purtroppo fu strappata da Alice quando era piccina! Noi per Alice Aurora, non abbiamo deliberatamente voluto offrire pranzi o buffet, ma ci siamo limitati alla Cerimonia, molto sentita e commovente. Non abbiamo voluto togliere valore al Sacramento con “bagordi” o feste inutili. Ognuno di noi deve poter fare le proprie scelte.IlvillaggiodiBabboNatale 029 sposi anni cinquanta. jpg

Annunci

2 comments

  1. venne finalmente a mancare quella “rivalità” in fatto di eleganza tra toilette da cerimonie, di maschi e femmine. I genitori finalmente si poterono rilassare e non spendere più capitali per abiti sontuosi
    il saio bianco (ancor più semplice) dovrebbero farlo mettere pure agli invitati, in tutte le cerimonie.

    Mi piace

  2. Ciao caro Marco, d’accordo pienamente con te! Come vorrei che fosse reintrodotto l’uso del grembiule a scuola, ne parlavo ampiamente in un mio articolo riguardante “i remigini”. Un abbraccio!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...