Torta di mele del buonumore.

tortadimeledel06ottobre2015 001

La giornata di oggi era partita male, troppo grigia e nera, troppo tetra e spaventosamente uggiosa! Altro che l’autunno ed i suoi colori, sembrava di essere in mezzo alle catacombe con i cadaveri che uscivano a prendere un po’ di aria! Comunque la mattinata oramai è alle spalle e non ci pensiamo più! Nel pomeriggio il pisolino agognato mi ha portato consiglio, ed ho pensato di fare una torta. In giornate di tristezza o malumori per i più disparati o inutili motivi, preparare un dolce mi ha sempre aiutato molto e così è stato anche oggi! Il profumo che si spande per tutta la casa di limone grattugiato e di dolce che sta cuocendo nel forno, è inconfondibile e mette tutti di buonumore! E’ un profumo terapeutico che sa di cose dimenticate e di affetti ritrovati, è un profumo quasi di festività, un rituale che bene si accompagna a pomeriggi interminabili e apparentemente senza senso. Peccato che dopo si deve lavare tutta l’attrezzatura usata e vi assicuro che non è poca! Quando preparo le torte o altre pietanze anche salate che richiedono la presenza delle uova, lavo tutto a mano con aceto e detersivo per piatti al limone. Non metto gli utensili in lavastoviglie perché l’odore dell’uovo si distribuisce anche sugli altri piatti e soprattutto impregna i bicchieri, cosa che dà alquanto fastidio! Anche mio marito o mio figlio, quando entrano in casa si accorgono subito se ho fatto una torta ed è un po’ come dare loro il “bentornati a casa”. Credo che lo apprezzino molto e penso che si sentano accolti con tanto amore e dedizione. O almeno ci spero! Anche se sono due piani più sotto di dove abbiamo la cucina mi chiedono “Hai fatto la solita di mele?”. Sanno che la amo molto, la si riconosce dal profumo del liquore Sassolino che uso sempre e sanno che è una di quelle che mi riesce meglio. E’ una torta semplice, antica come il mondo, è una di quelle torte che io definisco “famigliari”, una torta amica e consigliera e mette in genere tutti d’accordo. Ogni cuoca o Cesarina ha la sua ricetta con le proprie varianti, ma devo dire che più o meno sono tutte quante molto gustose e morbide! Oggi ho voluto seguire la ricetta di Benedetta Parodi, prendendo la ricetta in uno dei tanti libri che mi hanno regalato dal titolo”Benvenuti nella mia cucina” dell’anno 2010. Ora non ho più scuse per non usare il forno: il caldo non c’è più e con oggi, ho rotto il ghiaccio con la prima torta dell’Autunno 2015.torta
Ingredienti: 600 gr. di mele al netto della buccia, 3 uova, 200 gr. di zucchero bianco, 70 gr. di burro, 70 gr. Di yogurt bianco, 200 gr di farina, sale una piccola presina, 1 bustina di lievito San Martino( per restare in tema autunnale…) una spolverata finale di zucchero di canna, un bicchiere di liquore Sassolino.

tortaconlerose.

Procedimento: affetto in modo non troppo sottile le mele e le metto a macerare con un bicchiere di Sassolino e tre cucchiai di zucchero. Nel contempo metto nel robot lo zucchero con i tre tuorli ed il burro sciolto a temperatura ambiente o sopra un gas al minino del fuoco. Aziono e lascio amalgamare per tre minuti circa, poi oggi ho aggiunto lo yogurt di soia bianco, perché posso mangiare solo quelli di soia. Per ultima ho incorporato la farina che avevo precedentemente unita al lievito e setacciata, l’aggiungo piano piano a cucchiai mentre la planetaria gira adagio. Ho grattugiato la scorza del limone e l’ho aggiunta e per ultimissimi i tre albumi montati a neve con le fruste elettriche.tortadimeledel06ottobre2015 007

Non so come faceva mia mamma a montare a mano gli albumi, e le venivano perfetti e duri! Dentro ci stava il famoso coltello in piedi e quella era la prova del nove! Avevano sicuramente più forza nelle braccia di noi casalinghe di oggi così come non possedevano di certo fruste e robot elettrici! Torniamo alla nostra preparazione: una volta terminato il composto lo mescolo anche a mano per essere sicura di aver amalgamato bene tutti gli ingredienti, poi ne metto un primo strato sulla teglia (che dovrò decidermi a cambiare, perché ha fatto il suo tempo….) foderata con la carta da forno, aggiungo uno strato di mele, proseguo con l’ultima parte del composto e termino con uno strato di mele disposte in ordine sparso o a raggiera se desideriamo avere anche una bella presentazione! Stasera ho anche spolverizzato con zucchero di canna, poi ho inserito nel forno per riscaldato a 180 gradi per 45 minuti. E questi sono i risultati! Sono molto tentata di assaggiarla ma attendo impaziente i miei famigliari! Domani vi dirò come è venuta con le due nuove varianti: yogurt bianco di soia e zucchero di canna! Cin cin e benvenuta a “Lady Pillo” che si è iscritta in questo momento. Ti accolgo con una fetta di torta...tortadimeledel06ottobre2015 005tortadimeledel06ottobre2015 003

Annunci

9 Comments

    1. Buongiorno a te Renza!In genere tutte le torte dolci o salate che siano se c’è la presenza di burro, panna, mascarpone e uova non sono indicate per un colesterolo alto. Ce l’ho anch’io moderatamente alto(questo valore si è sballato da dopo la menopausa…) ed il mio medico il primo alimento che mi ha vietato è stato prorpio il burro. Per gli altri direi che non fa impennare il valore: basta mangiarne una piccola quantità con buon senso! A proposito è venuta buona ma non eccelsa, il retro gusto dello zucchero di canna che sopra ha fatto una leggera crosticina non è piaciuto molto. A me personalmente moltissimo: stamattina ho fatto colazione con due fette di torte, uno yogurt di soia ed un caffè. Ed il colesterolo sta zitto per una volta! Un caro saluto e torna a leggermi ancora!

      Mi piace

    1. Ciao Irene è da un pò che non ti leggo, come stai? La torta per me è risultata eccelsa, lo zucchero di canna sopra per ultimo si potrebbe anche evitare, mettendo quello tradizionale a velo, quando è cotta e raffreddata. Spolverizzalo con un colino di ferro a maglie molto fini! Se la provi mi dici poi come ti è risultata? Un abbraccio!

      Liked by 1 persona

      1. Buon pomeriggio Irene! oggi sono molto moltissimo imbranata e sto facendo un casino dopo la’ltro! Mi insegni come si fa a far apparire all’interno del mio blo quell’invito a votare il blog? Non riesco a copiare la scritta azzurra, verde o rosa. prendo quel codice a barre nel stio “Net parade”, lo copio e poi lì mi fermo e non so come fare per evidenziarlo anche da me! Se ce la fai ad aiutarmi te ne sarei molto grata!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...