È inutile.

Me ne devo fare una ragione, devo smettere di non accettare il fatto che è  un mese che non curo più  la mia casa. Sembra impossibile ma dopo anni che non prendo nemmeno l’influenza, la mia schiena si è  fermata. Faccio il minimo indispensabile alla sopravvivenza pensando a quando i blocchi erano totali. Riesco soltanto a preparare un pochino di cibo, apparecchio, ritorno a letto, sbocconcello qualcosina e mi metto sul divano. Un blocco semi totale alla schiena costringe la persona a stare ferma, a non volere  fare l’eroe e ad ascoltare le  regole che il corpo chiede. Ma non ci riesco a vedere la polvere che vola ovunque, la pila della biancheria da stirare che aumenta a vista d’occhio e tutto il resto in disordine. Era parecchio tempo che non mi ammalavo così come era tanto tempo che non conoscevo il divano. È  il senso di colpa che mi assale e mi soffoca.

image

È  il senso dell’impotenza che mi fa cedere il passo e ragionare sul fatto che nessuno di noi e’ di marmi ma se in una famiglia si ferma l’uomo le cose vanno in modi diverso. Se si blocca invece la dirigente di famiglia, sono guai x tutti, uomo compreso. Se si ammala non ha la sostituta e tutta l’azienda va a rotoli. Se poi si ha un marito che esce il mattino e torna la sera tardi, stanco morto, con che coraggio gli si chiede di pulire per terra, di cucinare o di cambiare le lenzuola? In questo periodo ricorriamo  spesso a cibi pronti o alla pizza a domicilio, ma cosi  aumentano le spese! Cerco di piegare la biancheria e di riporla non stirata, camicie di mio marito a parte. Cerco di usare la scopa e non l’aspira polvere  perché  è  troppo pesante da usare!

image

Cerco di fare ciò  che mi dicono ma il male a onde alterne continua. Devo aspettare gli esiti degli esami che farò  la prossima settimana e guardare fuori dalla finestra, se guardo dentro casa mi sembra già  halloween!

image

image

tutta l’azienda va a rotoli.

Annunci

11 Comments

  1. Coraggio Fabiana! Ti capisco sia per il male alla schiena, di cui ho sofferto tantissimo in passato, sia per il fastidio del disordine. Ma la tua salute è più importante, quindi non strafare.
    In bocca al lupo, spero per te che tutto si risolva al più presto.
    Primula

    Mi piace

  2. No. Anni fa sono caduta dalle scale e mi sono schiacciata una vertebra lombare. Più di due mesi immobile a letto. Terapie di vario tipo, ginnastica posturale che faccio tuttora anche per il collo, ma ora sto benino. Mio marito ha un’ernia alla cervicale ma niente intervento. Sconsigliato da chiunque. Non so quanto e se l’intervento anche nel tuo caso possa essere risolutivo. Però fidati dei tuoi medici.

    Mi piace

    1. Anche loro sino alla situazione di 5 anni fa con ultimo blocco i chirurghi non consigliavano intervento. Ci possono essere recidive, il dolore può rimanere, si può perdere sensibilità a gamba o piede. Il chirurgo di oggi opta di più x una soluzione conservativa con altre cure sempre che il dolore non sia totalmente invalidante. Oppure non si perda l’equilibrio causa i nervi che premono e si può Anche cadere in terra. Vedremo dalla risonanza cosa emerge di nuovo.

      Mi piace

  3. Accidenti! Mi dispiace davvero Fabiana.
    Speriamo che con gli esami che farai tu possa risolvere…un bel guaio.
    Dando retta ad una mia amica ti direi che il blocco della schiena è il peso psicologico che porti su dite, il peso della famiglia ovviamente come “dirigente”, ti direbbe la schiena ha bisogno di riposo (tu devi staccare per farla breve)…Sulle mie contratture ha avuto ragione, dopo averescluso problemi fisici ovviamente.

    Mi piace

    1. Ci sono due reali ernie al disco da anni dischi danneggiati. Questo è il dato fisiologico che mi porto dietro da tanti anni. Sicuramente fare mercati, gestire da sola una casa grande come la mia, fare da autista a mia figlia piccola x le sue attività pomeridiane e altre incombenze può aver danneggiato il quadro pre esistente. Erano 5 anni che stavo comunque bene. Qualcosa dev’essere successo e dopo la ris. Chiederò bene come comporta mi. L’ultima volta dopo tutti i soliti tentativi fallimentari, l’unica cosa che mi tolse il male furono due epidurali tra i dischi. Vediamo se anche oggi giorno me la cavero’ così.

      Liked by 1 persona

  4. Cara Fabiana, sono dispiaciuto per il dolore alla schiena che ti ha colpito e non ti permette di svolgere le tue mansioni. Ma sono d’accordo con quelli che ti hanno scritto di non diventare matta per sensi di colpa sulle gestione della casa, che non devono esistere in quanto la tua salute è più importante di qualsiasi altra cosa. Ti faccio gli auguri più grandi di pronta guarigione. Un abbraccio

    Mi piace

    1. Cercherò di metabolizzare la faccenda pensando solo a guarire. Il senso di colpa credo che a noi donne l’abbiano inculcato alla nascita e sarà difficile sradicarlo. Accetto con molto piacere e con un abbraccio i tuoi auguri. Spero che la risonanza non evidenzi gravità tali x le quali dover seriamente pensare all’intervento.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...