Nonna Ione.

Ricordo per il XXXIX ° anniversario della scomparsa di nostra nonna Ione Corvini, scritto da mia sorella Giuliana Schianchi. Nonna era nata a Parma (forse…) il 31/01/1899 e deceduta a Rivalta (Reggio Emilia) il 15/08/1977. I pensieri ed i commenti che arriveranno sono destinati a Giuliana, la quale sarà felice di rispondere. Grazie Giuly per questo toccante ricordo che avevo rimosso dalla memoria.

Nonna e il suo nome. Nel giorno del suo funerale,secolo scorso,le pompe funebri (nome inadatto) avevano il compito di portare la cassa in un cimitero delle colline parmensi. Per poter ottenere il permesso di trasporto in un comune  non di residenza,era necessario un documento  di autorizzazione. Per molte ore abbiamo assistito ad una situazione tragicomica. Il carro funebre con il portellone aperto piazzato nel cortile di casa; la nonna ancora nella bara  aperta e vicino a lei un ventilatore da scrivania che ronzava lentamente. I due becchini fumavano e parlottavano appoggiati alle portiere; i visitatori sparsi tra il cortile e il campo circostante , capannelli da cui spuntavano chiacchiere che spaziavano dai prezzi del mercato fino a commenti sulle donne nelle vicinanze . Noi parenti stretti  ci alternavano  all’unico telefono fisso esistente in colloqui surreali con gli operatori comunali. Pronto,rispondeva una voce alquanto seccata: qui non esiste nessuna Iones C. poi una scarica di domande sempre uguali alle quali rispondevamo in modo sempre identico. La nonna non aveva genitori conosciuti, era una N.N. era nata a Parma,il cognome faceva riferimento ai suoi capelli corvini e il nome glielo aveva dato chissà chi dopo la nascita. Iones,forse una levatrice che assistette a quel parto segreto,forse una suora dell’ ospizio per trovatelli, chissà……..oramai si avvicinava il mezzogiorno e la situazione surreale ebbe uno sblocco improvviso. Precisiamo che non c’erano computer,cellulari e rete,tutto era cartaceo nel comune di Reggio Emilia.Con le lacrime agli occhi e la voce bassa ma con un tono che non ammetteva repliche ,presi la cornetta in mano e  dissi che non avremmo aspettato un minuto di più il loro permesso, che la nonna e noi tutti ci eravamo stufati delle loro ricerche andate a vuoto, che saremmo partiti per Mulazzano e avremmo successivamente presentato una denuncia. L’operatrice,muta fino a quel momento, sibilò: in effetti esiste una Corvini ma di nome fa Ione non Iones.

Annunci

13 Comments

  1. Ha detto bene tua sorella, un dialogo surreale. Iones o Ione fanno di differenza una S. Serve mezza giornata per dirlo?
    Comunque di solito questo compito lo espleta l’impresa ma evidentemente non ne avevano voglia.

    Mi piace

    1. Non esattamente,non si trattava di voglia bensì di contratto con le pompe funebri che prevedeva solo il trasporto in altro comune. Le disponibilità economiche erano scarse. Giuliana Schianchi

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...