Un tempo erano amori proibiti?

Sono sentimenti inspiegabili che non hanno nulla in comune con la consueta ed accettata coppia ” uomo/donna”. Donna un poco piu’ giovane, uomo un poco piu’ grande, ma non troppo altrimenti si dice che “il vecchio bavoso” si è  sposato la nipote, che ovviamente mirava solo al patrimonio.

 Erano visti molto male e spesso vietati anche i sentimenti tra persone di diverso colore della pelle. Gli amori forti e passionali con esseri umani di diverso ceto sociale per i quali c’era anche la pena di morte. Nella Chiesa e soprattutto tra alti prelati e papi vi erano relazioni coltivate in segreto, ma sulla bocca di tutti. Spesso da questi amori consenzienti o forzati nascevano anche figli (v. Cesare Borgia fratello di Lucrezia, figli di papà Alessandro VI..)che anche se non condivisi dal popolo venivano accettati.  Oggi come allora capita che una ragazza”bene” tutta casa e chiesa, s’invaghisca del parroco, attentando ai sacri voti e portandogli il tormento che allora avrebbe punito con il cilicio. Per poi cedere comunque al richiamo del sesso femminile. Non erano tollerate le relazioni con persone dello stesso sesso:un paio di mesi fa a Reggio Emilia si sono celebrate le nozze tra due gay. Erano amori considerati anomali e perversi, casi psichiatrici da studiare per bene al fine di capire e curare, il neurone impazzito che li ha innescati. Quasi sempre impossibili da consumare  alla luce del sole, dolorosi da accettare e molto faticosi da vivere qualora si decideva di seguire l’onda emozionale che li pervade. Non dovevano esistere, non ne era contemplata la firma.Di loro era bene non saperne nulla e tenere nascosti i fatti soprattutto ai bambini, come fossero malattie infettive che si possono attaccare ad altri. Chi li vive oggi come ieri, non e’ certamente felice del tutto. Il senso di colpa e di vergogna lo pervade senza che possa far nulla per evitare di provare quelle sensazioni che lo devastano. Eppure sicuramente anche ai tempi dell’età della pietra vi erano accoppiamenti ed amori tra fratelli e sorelle, tra padre e figlia, tra cugini di primo grado. Senza conoscere questi nomi ed i relativi gradi di parentela. Lo si faceva e basta. Senza pensare alle conseguenze, ai figli che potevano nascere con malformazioni fisiche o psichiche. I nostri avi non avevano il senso del pudore o la vergogna, tutt’al più si battevano per un’unica preda. Che fosse poi più giovane o più vecchia dei 

pretendenti, non faceva la differenza. Assistiamo all’amore furente dell’allieva per il suo insegnante e noi genitori ci chiediamo dove abbiamo sbagliato. Nasce anche il contrario, la passione dell’insegnante per l’alunna più carina della classe. Per non parlare della cotta isterica o fanatismo per il cantante preferito, l’attore sognato, il modello più bello del mondo. Ci si strugge nel pensiero dell’ambito oggetto del desiderio, perché con un cantante è assai difficile arrivarci sino alla vecchiaia! Si pensa giorno e notte come fare x incontrarlo e toccarlo, farci un selfie con lui ed attaccare la foto anche sul lavandino del bagno! Chi di noi non ha nei tempi trascorsi perso il sonno per Baglioni, per Miguel Bose’, per Kabir Bedi, Gianni Morandi e via dicendo..

Annunci

17 commenti

  1. In amore nulla è proibito solo l’offesa insincera e il bieco interesse…son l’anime che s’attraggono quando s’avvertono vicine e non c’è ruga, sesso, minigonna o bastone che c’entri in questo, ma solo la lucentezza degli occhi che si cercano…sperienza me lo dice e siano maledetti coloro che aggrediscono o deridono quest’anime che si toccano al di là dei corpi che le sostengono…ciao bellissima!

    Mi piace

  2. ci sono convenzioni dure a morire, anche se poi nelle segrete stanza le coltiviamo.
    Un tempo rimaneva confinato nel chiuso della casa, anche se gli altri mormoravano.
    Quando c’è vero affetto e rispetto verso l’altra persone credo che si debba rispettare il loro rapporto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...