Timori e trasformazioni.

Ora mi sveglio molto presto la mattina,  il mio corpo ed il mio cervello hanno cambiato abitudini. Forse era inevitabile, forse gli anni che passano fanno sicuramente mutare parecchie consuetudini. Cio’ che era ieri o 5 anni fa, oggi non ci appartiene piu: molto faticoso e doloroso x me accettare.

Se da un lato il mio aspetto fisico,  la mia grande tenacia e forza di volontà mi hanno sempre aiutata ad andare avanti e a combattere come una pantera, oggi il mio corpo mi sta mandando segnali ben precisi.  Per una donna che ha trascorso buona parte della propria vita, a fronteggiare situazioni sempre al limite, non è  accettabile il grande cambiamento biologico. Mi ritrovo a 52 anni ad avere ancora viso e corpo che non corrispondono all’età anagrafica.  E questo non mi arreca beneficio. Perché non riesco ad accettarlo? In certe mattine anche il solo lavarmi denti e viso mi costa una fatica immane, me ne vergogno con me stessa e mi ripeto che non mi riconosco più. 

Mi chiedo sovente se sono ancora amata da mio marito, più giovane di me di otto anni, ma molto più saggio e maturo della sua età.  Mi chiedo se e fino a che punto io sia ancora desiderabile fisicamente ai suoi occhi, anche se non ho il benché più piccolo motivo x affermare il contrario.  Sono imprigionata tra il “com’ero e il come sono diventata oggi”. Temo che le trasformazioni non siano ancora terminate, ed ogni giorno vi è un piccolo campanellino che trilla e che mi serve una portata diversa. Saranno anche i vostri i miei timori ed i miei cambiamenti? Mi ritrovo nei confronti dei miei figli ad avere gli stessi timori e preoccupazioni che mamma Bianca e papà Antonio ( mai dimenticato!) avevano per me. Ma io sono nata da 2 genitori che per l’anno 1964 e con una figlia di 18 anni, mia sorella Giuliana, venivano considerati anziani. Non certamente adatti, per il ruolo di genitori bensì meglio visti nel ruolo di nonni, di questa piccina nata per errore. Ma io donna dei tempi attuali,  dove i computer ed i cellulari hanno rubato il posto alle relazioni umane non dovrei avere simili, inutili e sterili preoccupazioni come loro. Però noi lo sappiamo: la storia si ripete,  l’orologio continua a scandire le ore, ed i preziosi momenti delle mie e delle vostre giornate. Nei miei studi filosofici e psicologici il fattore “tempo” è ancora un perfetto sconosciuto,  nonostante egli svolga il suo lavoro preciso e puntuale da millenni. È però molto crudele nel non farci assaporare appieno i momenti belli, che sono rari e fuggono via alla velocità della luce. Il tempo che scorre inesorabile e non fa mai sciopero, non ci dà il tempo necessario x conoscerlo meglio. E l’attimo successivo non è più simile al precedente, come quello che seguirà entrambi. È una bella gara, persa da noi ai 

nastri di partenza.Di fronte a lui siamo piccoli e impauriti da ciò che ci riserverà l’attimo ignoto. 

Annunci

16 comments

  1. Dobbiamo essere noi a valorizzare il tempo che ci è concesso, amandoci e accettandoci per ciò che siamo, senza mai smettere di guardare al futuro con serenità. Ogni tempo ha le sue storie, belle o brutte che siano, ma se l’attimo è fuggente… un motivo ci sarà, ed è probabile che voglia invitarci a non perdere nemmeno un fotogramma della nostra vita, comunque si svolga. Passa una serena serata. Fabio.
    p.s.- ti è caduto il pastorello 😛

    Mi piace

  2. Cara, come donna capisco bene quello che dici. Io sono in altalena, un po’ più serena e capace di godere di tutto e anche del tempo che passa, se è passato bene, un po’ in tormento … non credo cambierà nè cambierò mai 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...