Sono stanca.

Siamo agli sgoccioli del fatidico 25 Dicembre,  ancora una settimana e si conclamera’ il giorno più atteso dell’Anno. Durera’ lo spazio di poche ore, tutto e’ gia’ avvenuto prima. A fine ottobre vi erano nei negozi o centri commerciali i primi addobbi e le statuine del Presepe facevano bella mostra di se’. Come ci arriveremo a domenica prossima? Con quale stato d’animo, con quali buoni o finti propositi? Non vedremo l’ora che passi e che quel Bambino a noi ancora sconosciuto nasca per salvarci?

Nonostante 2016 anni siano già trascorsi,  direi che non ci è riuscito, in questo immenso lavoro di salvataggio umano. Troppe cose sono avvenute e continuamente assistiamo inermi a disgrazie d’ogni genere. Ne’ Lui, ne’ sua  Madre o suo padre, ne’ gli angeli o i santi che lo potevano aiutare sono riusciti a donarci tranquillita’ ed equilibrio. Nessuno finora e’ riusciti a fermare la pazzia generale che ci circonda.  Come si fa a gustare appieno queste festività,  senza pensare a tutto il resto? Ho ripreso di proposito a non leggere piu’ i quotidiani, mi limito a qualche servizio dei TG, vomitando schifata e addolorata per cio’ che i giornalisti ci raccontano. Poveretti, non e’ colpa loro, e’ uno sporco lavoro quello di venirci a dire di quei bambini che saltano in aria, ma qualcuno deve pur farlo! Anche quest’anno ho scritto a Babbo Natale ma lui, vecchio e stanco non mi ascolta e fa orecchie da mercante. Chiedo sempre lo stesso regalo: quello  di far fermare tutti gli scempi e di far tornare pace ed armonia, su quella che un tempo si chiamava Terra! Ma non esaudisce il mio desiderio e non mi porta il regalo che chiedo. Lui pensa ai giocattoli, ai tablet, agli I Phone, pensa a far comprare panettoni e zamponi,  ci mette davanti agli occhi ogni sorta di bene materiale,  inutile, deja vu, costoso o dozzinale che sia.  Non pensa che a noi, occorre altro x trascorrere in Natale ed una fine anno sereni con amore ed affetto? Sono molto stanca, sono quasi due mesi che mi dedico al mio lavoro a ritmo incessante. Cio’ non mi impedisce di trovare il tempo per telefonare con la voce s’intende! agli amici più cari. Con gioia ho spedito i biglietti d’auguri scritti a mano in bella grafia. Trovo anche il tempo x andare a trovare chi ha bisogno di me, oppure sono io che ho desiderio di incontrare di persona, qualcuno a cui tengo particolarmente. E come ogni Natale mi accorgo che c’è chi dà il peggio di sé ed ancora una volta per strada, si perde qualcuno al quale tenevi molto…

Annunci

12 pensieri su “Sono stanca.

    1. Stasera sono x forza di cose dovuta passare dal Grand’Emilia di Modena x consegnare un acquisto fatto da cliente. C’era la fila di auto da Reggio Emilia sino a Modena, la pazzia dell’acquisto scellerato dell’ultimo minuto!!! Al Grand’Emilia nel parcheggio auto anche sugli alberi, improperi, urla, quasi qualcuno si picchiava x il posto auto….se questo è il natale, l’armonia e il bene x il prossimo c’è da stare tranquilli…

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...