Vorrei riavvolgere il nastro.

Se potessi farlo lo farei subito, “con il rewind”, diceva Vasco. Se potessi mettere indietro le lancette della mia sveglia, prenderei la sedia perché non ci arrivo e le girerei all’indietro subito. Come si farà  tra poco quando cambieremo l’orario. Se avessi la capacità di fare un miracolo, vorrei non aver pensato ciò che mi fa stare ancora male dopo decenni.  Se non avessi subito ciò che ho scolpito nel cuore e nella mente, cio’ che non riesco a dimenticare non starei cosi’ male. Ma sara’ ancora così e lo è stato ieri , lo è oggi e lo sara’ domani. Perdonarla? Noooooo…..Non ci sono riuscita, ci avevo provato, ma ho mentito anche a me stessa, nell’illusione di ritrovare un pezzo di lei e di me. Lei non è mai cambiata, si età solo furbescamente addolcito, ed io ci sono caduta come  una pera cotta. Mi sono presa in giro da sola  per due anni, ho recitato una parte che stavolta mi è riuscita veramente da schifo. Poi sono scoppiata,  gli argini hanno tracimato e ora sono in mezzo all”acqua. Per di piu’ non so nuotare. Vorrei tanto  saperlo fare, ma mi ha impedito a suo tempo di imparare, così come mi vietò mille altre cose.  Quanto dolore ti ho regalato, quanti sbagli ho fatto x allontanarmi dal carceriere che sei stata per decenni. Oggi se potessi chiedere un Desiderio chiederei di non averti mai conosciuta! Ma temo.sia tardi e ora non posso far altro che termini tutto. Per provare a non soffrire più.

Annunci

7 comments

  1. È mandare avanti il nastro e trovare spiragli di benessere e impegnarsi tanto e fare il modo di vivere sempre di più fino a far diventare lo spiraglio una porta aperta al benessere alla serenità al sorriso alla gioia al valore della vita?

    Mi piace

  2. 😀pensi che debba fare la perifrasi del mio testo? Non ha così tanto valore! suggerisce piuttosto di abbandonare le immagini del passato e piano piano aumentare semplicemente una visione positiva sostituendo il negativo con tanto di meraviglioso che possiamo osservare e sentire così da soppiantare lentamente le immagini negative. Tutto qui. Ma non è poca cosa!

    Mi piace

  3. Buongiorno Fabiana,
    molto enigmatico questo discorso, in quanto non capisco se la persona in questione e’ una tua parente stretta o una tua ex amica.
    Qualora si tratti di una tua parente stretta cerca di perdonare e probabilmente ti sentirai meglio.
    Saluti.
    Renza

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...