Continuano a truffarci che è un piacere!

….e noi stolti come siamo,  ovviamente ci crediamo!


“250 euro di buono spesa Lidl per i 25 anni di attività”: attenzione alla truffa

A pochi giorni di distanza dalla truffa dei buoni sconto Carrefour gli agenti della Polizia di Stato tornano ad allertare gli utenti riguardo dei falsi voucher Lidl da 250 euro che da qualche giorno stanno invadendo i servizi di messaggistica di numerosi utenti Italiani. 

 pochi giorni di distanza dalla truffa dei buoni sconto Carrefour gli agenti della Polizia di Stato tornano ad allertare gli utenti riguardo dei falsi voucher Lidl da 250 euro che da qualche giorno stanno invadendo i servizi di messaggistica di numerosi utenti italiani. A riportare la minaccia la pagina Facebook “Una vita da social” che nella mattinata di oggi ha pubblicato lo screenshot che mette in evidenza questa nuova truffa che sfrutta il brand della nota catena di supermercati: “Dopo la truffa dei voucher Carrefour come poteva mancare quella di Lidl?”.

A rendere ancora più pericolosa la minaccia il fatto che il messaggio che segnala la possibilità di vincere il voucher Lidl arriva direttamente da un nostro contatto, aumentando così le possibilità di cascare nella truffa che attiva servizi in abbonamento sugli smartphone delle vittime. Ecco il testo del messaggio truffa che molti utenti hanno ricevuto su WhatsApp e Facebook Messenger: “Congratulazioni! Sei stato selezionato per partecipare al nostro breve sondaggio e prendere un voucher da 250 euro per il Lidl! Abbiamo solo 163 regali rimasti perciò sbrigati!”.

LEGGI ANCHE: 250 euro di buono spesa Carrefour: attenzione alla nuova truffa su WhatsApp.

Per avere la possibilità di vincere il buono spesa i cyber criminali invitato gli utenti a partecipare ad un sondaggio che una volta concluso richiedere i dati personali degli utenti, utili ad attivare servizio in abbonamento. Il consiglio degli esperti è quello di cestinare immediatamente il messaggio: si tratta solo di una truffa che non ha nulla a che fare con la LIDL.

SE TRA DI VOI C’È ANCORA QUALCHE CREDULONA/E,  SCIOCCONE ED INGENUONE, CHE CREDE ANCORA A QUESTE FINTE ESTRAZIONI DOVE VINCERE BUONI SCONTO,  COUPON DI OGNI MARCA E MISTERO, CROCIERE,  PREMI IN DANARO dal MEDIA WORD,  DALL’IDEA,  OBI E BRICO….. VIAGGI IN POLINESIA O PER L’APPUNTO BUONI SCONTO DA 250, 300 O ADDIRITTURA 500 € DAL CONAD, LIDL, CARREFOUR, IL GIGANTE….APRA BENE OCCHI E ORECCHIE! FORSE FACENDO QUEGLI STUPIDI GIOCHINI E QUESTIONARI ( CHE X UN PERIODO DI TEMPO HO FATTO ANCHE IO, NON AVENDO DI MEGLIO DA FARE…) PENSIAMO DI DIVENTARE PIÙ FURBI E PIÙ RICCHI? HO IN MENTE SEMPRE LA MASSIMA DI PAPÀ ANTONIO, CHE INCAZZATO NERO,  QUANDO MAMMA BIANCA IMPERTERRITA CONTINUAVA A SPENDERE SOLDI AL LOTTO LE DICEVA IN  CONTINUAZIONE:  RICCO È CHI NON VINCE, POVERA LO DIVENTERAI MOLTO PRESTO BIANCA! E TI AMMALERAI ANCHE!! PER LEI ERA DIVENTATA UN’ OSSESSIONE, UNA DROGA. ‘ NON DIVENNE MAI POVERA PERCHÉ I LORO RISPARMI E LE LORO PROPRIETÀ ERANO NOTEVOLI, MA SI AMMALÒ.

  • MA  OGGI SI CHIAMA LUDOPATIA, UN TEMPO MIO PAPÀ LA CHIAMAVA “CRETINAGGINE”,  aveva ragione! HA AVUTO IL CORAGGIO DI MANDARE ME È MIA SORELLA GIULIANA A REGGIO EMILIA IN CENTRO STORICO A GIOCARE X LEI, CON LA SCUSA CHE AVEVA SOGNATO LA NONNA IONE, CIOÈ SUA MAMMA ED ASSERIVA CHE LE “AVEVA PORTATO I NUMERI E CHE QUELLA VOLTA ERANO QUELLI BUONI X FARE ALMENO TERNO”! NON SOLO QUINDI HA USATO E STRUMENTALIZZATO MIA NONNA (SANTA NONNA IONE) ANCHE DA MORTA, MA HA USATI ANCHE ME È GIULIANA OBBLIGANDOCI AD ANDARE A REGGIO IN TRAM A GIOCARE DI NASCOSTO A PAPÀ.  CI SIAMO PRESTATE X ANNI A QUESTA PAGLIACCIATA AI DANNI DI MIO PADRE, CHE NON SPENDEVA NEANCHE CENTO LIRE AL BAR X UN CAFFÈ!  UNA BELLA STR….. DI MADRE CHE ANCHE IN QUELL’OCCASIONE SI DIMOSTRÒ TALE! SE IO MI RIFIUTAVO DI ANDARE A REGGIO A GIOCARE,  MI MINACCIAVA DI DIRE AL PAPÀ COSE TREMENDE CHE IO POVERINA, NON AVEVO COMMESSO. MI HA AVUTO IN PUGNO X 40 ANNI, DATA NELLA QUALE HO CONOSCIUTO CORRADO.DA LÌ IN POI NON SONO PIÙ STATA SUA PRIGIONIERA E SUCCUBE,E QUANDO OGGI AFFERMO CHE NON VEDO L’ORA CHE CHIUDA GLI OCCHI LO SO IO IL  PERCHÉ! DEL MALE A GIULIANA, A ME, AL PAPÀ, ALLA SORELLA( LA MITICA ZIA BRUNA CHE E’ L’UNICA CHE VA ANCORA A TROVARLA IN CASA DI RIPOSO..) AI FRATELLI, con il mio povero Cognato era una gara molto dura perché in fatto di soldi erano tutti e 2 molto avidi e molto tirchi. Lei pur non avendo le 4 lauree di Gianpaolo,  ma solo la II Elementare si intendeva di affari, di terreni, di avvocati e teneva pure testa al ns notaio di famiglia. Era  Molto astuta,  intelligente, tirchia ed avida ma solo x favorire la figlia minore più sfilata,  che a quei tempi ero io. Io solo Ragioniera,  Giuliana 2 lauree, io con un matrimonio che stava andando a rotoli, io fragilissima con un bambino da crescere rischiando anche di perdere il posto in banca  perché la mia fu una separazione disastrosa a quei tempi. Devo dire che anche se i rapporti con mia sorella si sono rotti da diversi mesi, ella mi ha aiutata moltissimo economicamente e psicologicamente per anni, mi ha riempita di soldi,  oggetti, oro e argento, abiti,  collezioni firmate costosissime, mi ha pure pagato un’auto a suo tempo….e soprattutto cosa che non dimenticherò mai mi ha preso in casa con sé x 16 mesi dopo la mia DRAMMATICA separazione dal papà di Riccardo. Ovviamente ha ospitato in casa me ed il mio adoratissimo Ricky che all’epoca dei fatti aveva solo 5 anni e mezzo. Con il benestare del mio amato Cognato Gianpaolo (morto il 30/08/ 2013 x tumore al,pancreas…..)che con tutti i difetti enormi che aveva, rimarrà per sempre la figura di riferimento paterna che ho perso dieci anni fa. Ospitò e trattò me e mio figlio RICCARDO COME SUOI FIGLI,  SUSCITANDO L’INSANA GELOSIA DI MIO NIPOTE G.B., SUO UNICO FIGLIO.  PER QUESTO IMPORTANTE FATTO IO E MIO NIPOTE NON DESIDERIAMO CONOSCERE O FREQUENTARE QUEL SIGNORE ANZIANO VEDOVO CHE FREQUENTA DA POCHI MESI MIA SORELLA CERCANDO SOLO UNA BADANTE AL,POSTO DELLA MOGLIE. GIULIANA HA SOLO 71 ANNI, QUEL VECCHIACCIO LÀ NE HA 83. PENSO CHE ESSENDO ANCORA ABBASTANZA GUARDABILE ED, INTELLIGENTE, NONCHÉ SERIA ED INTEGERRIMA..😁😁😁😁😁😁 a qualcosa di meglio poteva aspirare,. Contenta lei….
Annunci

12 Comments

    1. Io sono entrambi non so te. Ma ti assicuro che i 2 ruoli non sono semplici. Ho sofferto moltissimo come figlia e come genitore x uno dei due figli (quello grande) ho sofferto moltissimo e ancora sto soffrendo. E non so quando smetterò. Forse quando morirò e lui non avrà ancora risolto i suoi eterni conflitti!!

      Liked by 2 people

      1. Ah immagino. Si anche io sono entrambe… diciamo che un po mi impegno a non essere come i miei genitori x migliorare la vita dei miei figli… ma ancora sono piccoli loro x vedere le probblematiche che si pongono in queste relazioni… certo mi accorgo che col primo tutto è più difficile ed anche farsi ascoltare quando viene avallato dal padre. .. già li mi sento impotente ^.*

        Mi piace

    1. Ciao Gianpaolo, oggi sono “spappolata” è non riesco ad alzarmi dal divano da stamattina praticamente. Mi sono svegliata alle 4bdi stamattina, poi alle 8 sono tornata a letto e ho dormito ancora. Alle 14 ancora a letto sino alle 15 e ora sono stravolta sul divano. Anche il funerale di ieri ha avuto il suo peso anche se praticamente non conoscevo la mamma della mia amica. Si finisce comunque tutti sotto terra o dentro ad un cemento armato chiamato “forno”. Mi chiedo se vale la pena vivere la vita in questo modo così assatanato tanto poi finiamo tutti là dentro!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...