Cosa ne resterà? 

Me lo sono chiesta spesso negli ultimi due anni! Che fine faranno i nostri blog, i nostri scritti, i nostri POST, quando noi non scriveremo più? O, ahimè! Quando X avanzamento totale dell’età  anagrafica non ci saremo più su questa terra? La domanda parrebbe forse inutile, ma penso a quante emozioni e a  quanta passione mettiamo dentro queste pagine. Ci sono tanti tipi di vite, tutte diverse in apparenza,ma tutte uguali con gli stessi uguali problemi che girano e rigirano per poi ripartire daccapo. Mi viene spontaneo chiedermi se serviranno a qualcuno tutti questi argomenti che tocchiamo, tutte le conversazioni che facciamo tra di noi, tutti i temi sviluppati. Se ci pensiamo bene sono tantissimi gli argomenti dei quali ci occupiamo! Per soldi? Non di sicuro? Cerchiamo appagamento e gloria? Abbiamo bisogno di autostima che ci deriva da quanti più apprezzamenti e letture riceviamo? Non lo so perché scriviamo, ma lo facciamo in un numero sempre maggiore di persone. Quando uno non sa cosa fare, apre un blog! Non siamo piu’ originali e non ci distinguiamo piu’ per originalità. C’è  chi scrive per amore della scrittura, chi lo fa x solitudine, chi per mostrare ciò che sa fare con le proprie mani. Chi invece butta giu’ qualche parola, aspettando che i lettori la interpretino a loro modo e cosi’ facendo a mio modestissimo avviso, il blog lo fanno le frasi scritte da chi legge, non da chi lo gestisce. C’è chi interpreta il blog come un modo x condividere con chi non conosce la propria vita, chi resta sulle generali e inventa storie. Ci sono tanti modi diversi di interpretare la scrittura, di raffigurarla, di viverla giorno x giorno, modi x manifestare agli altri ciò che siamo o ciò che vorremmo essere, manifestando dubbi e speranze, portando un poco o troppo di noi stessi su questi luoghi immaginari. Si spera alla fine dello scritto, quando pigiamo il magico tasto “PUBBLICA” di avere scritto qualcosa d’interessante? Ma poi interessante x chi mi viene da dire? Per te che leggi o x me che scrivo? A chi, dopo di noi potrà interessare ciò che avevamo da dire, le foto che abbiamo pubblicato con tanto amore, facendo del nostro meglio affinché esse siano di gradimento altrui? Ci passiamo tante ore della nostra giornata, mesi, anni a volte e non ci stanchiamo  di scrivere e si corrispondere in una sorta di epistolario che non ha fine. Non so se a voi interessa che fine faranno tutti questi oceani di parole..

Annunci

15 comments

  1. cosa resterà? Esattamente quello che resterà di noi. Per un po’ ci ricordano poi cala l’oblio. Quello che scrivo? Non lo so chi lo leggerà e se ci sarà qualcuno che lo leggerà, quando non ci sarò più. Al momento è un modo per stare piacevolmente insieme a voi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...