E sono 33!

Oggi siamo arrivati a 33 gradi e qualcuno quassù ( me compresa!) Sta cominciando a dare segni di cedimento. I nostri amici Cervarezzini, che non sono abituati al caldo della città,  dicono che il caldo torrido di questi giorni, è superiore a quello dell’estate 2003! Io onestamente non mi ricordo se allora superammo i 30, ricordo bene che dormivamo con le finestre aperte. E ricordo che non vedevo l’ora che arrivasse il venerdì x scappare via dalla banca e correre qui con mio figlio Riccardo. Non riesco a concludere nulla, sono sempre sdraiata all’ombra. A letto, in poltrona, in giardino…mi sembra di essere uno zombie e dalle 12 in poi, le mie gambe si fermano. Il mio pensiero va a coloro che sono nelle città a lavorare o a coloro che non hanno il condizionatore. O a coloro che ce l’hanno ma non l’accendono perché non temono il caldo. Un esempio a portata di mano è mio marito: sente il caldo, capisce che ci sono 40 gradi ( meno male, seno’ mi preoccuperei seriamente 😂😂😂😂😂) ma non gli da fastidio. Mi fa venire una rabbia terribile! Io che collasso a 29 gradi e lui a Reggio Emilia che sballotta pellet x l’inverno, dal cortile alla casetta dove vengono di solito riposti. Mia figlia Alice Aurora che corre su e giù x il paese tutto il giorno e se non le ricordo di bere non beve, perché “non ha tempo” dice. Non mi compatisco in questa fase di assoluto fermo, io che sono abituata a non stare quasi mai ferma. Vorrà dire che farò le scorte di relax x quando ritornero’ alle mie attività normali a casa. Poi ovviamente mi lamentero’ perché a casa il divano non lo frequento molto…

Che caldo per Bacco! 

Annunci

6 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...