Le tinte ai capelli.

Mia madre Bianca nacque in un piccolissimo paesino del Parmense il 28 Maggio 1923. Avrebbe quasi un secolo di vita se fosse ancora viva! Ella era molto scura di capelli e di carnagione. Guardando le donne del tempo si accorse che alcune di loro erano bionde, molto chiare, una specie di biondo non eguale a quello del marito, cioè il mio papà,che biondo lo era naturale. Avrebbe voluto essere anche lei bionda, con quei riflessi paglia e raggi di sole che le avrebbero messo in risalto ancor di più la sua carnagione ed i suoi occhioni scuri profondi come crateri di vulcano! Non fu mai possibile a Bianca tingersi i capelli di biondo, sarebbe stata considerata una prostituta. Sfogò questo suo ardito desiderio sulle figlie femmine, concedendo loro se lo volevano, di farsi tingere i capelli di biondo. possibilmente un biondo molto chiaro. Fu l’unica concessione che ci fece,io iniziai verso i 13 anni con succo di limone e birra, mia sorella molto più tardi.

Vedendo solo il risultato finale non pensò che avrebbe creato in noi una piena dipendenza dal colore biondo. Infatti non appena c’è un poco di ricrescita castano scuro, corriamo dal parrucchiere a farci tingere di biondo. Un ennesimo nodo, una schiavitù, una catena, un condizionamento esterno di sguardi altrui che ci osservano come fossimo trasandate, fuori posto, sporche!

Personalmente nel corso dei miei 42 anni di tinte almeno un paio di volte ho ritentato di tornare del mio colore. Non ho resistito molto: l’attaccamento viscerale al biondo é talmente forte che essere come natura mi ha fatto, mi porta ad una depersonalizzazione totale. non C’È nulla fare: sono nata castana ma morirò bionda. O Bianca, come colei che ci indirizzo’ verso questa ennesima prigione.

Autore: Fabiana

Sono nata il 6/6/64. tutto il resto é noia, mi trovi su SHPOCK, su VINTED, SUBITO.IT. SE HAI BISOGNO CHIAMAMI X COSE SERIE al 3204380039!

15 pensieri riguardo “Le tinte ai capelli.”

  1. Pensare che gli uomini nordici prediligono le bellezze etrusco-mediterranee. A tal proposito ina chicca: il padre di Vittorio Gassmann era tedesco e venne in Italia perché convinto che fosse la patria delle belle donne.
    Poi, sappiamo che mediamente gi uomini preferiscono le bionde…
    Ma è un altro film….
    Nessuna schiavitù, solo in modo di essere consolidato nel tempo, in cui una persona si identifica bene con se stessa.
    Un abbraccio
    Giancarlo

    "Mi piace"

      1. Cara Fabiana,

        E pensa che un po’ di anni fa, se dopo cena non mi bevevo un buon caffè… poi non dormivo.
        Se mi trovavo a cena da amici… dovevo chiedere un caffè.
        Come tutto è relativo…
        Buon Pomeriggio.
        Quarc

        "Mi piace"

      2. Davvero! Molti miei amici bevono regolarmente un caffè dopo cena e se non lo bevono non dormono! Io lo bevo al pomeriggio solo se ho una cena o un evento per il quale so che devo stare sveglia la sera sino a tardi! Buon pomeriggio anche gentile Quarc!

        Piace a 1 persona

      1. …mi trovi a lavorare x pubblicare nuovi oggetti sui miei canali on line! Fatta camminata prima con sole ma aria fredda! Dobbiamo pazientare ancora qualche giorno, poi dicono temperature sui 27 gradi! Ci dobbiamo abituare

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: