Venerdì sera.

Passano prepotenti i pensieri come lampi e saette

Che scoppiettanti squarciano il cielo.

Per poi ricomporlo e attaccarlo con un

Blu ed e un celeste che fondendosi insieme

Mi costringono a portare la mente dove non dovrei.

Non ho ancora metabolizzato il faticoso passaggio

Del testimone, ieri per me è ancora oggi e domani

Saprà di quel ieri che è fermo come le lancette rotte

Di un vecchio orologio.

Il tempo scorre, ed io supponente e sciocca

Credevo di averlo fermato.

Ma qualcuno più forte di me mi scuote la testa,

Mi prende i capelli, Mi costringe a spalancare gli occhi

Su un presente che non è il mio, non quello che immaginavo fanciulla

E mi strappa gli anni, così come io li avevo

Concepiti e pensati per non dividermi mai da te

E non fare scelte devastanti mai accettate.

KO o OK?

Dipende da come guardo la situazione. Il caldo come ogni anno mi annienta, anzi con il passare degli anni mi dà sempre più fastidio! Oggi poi non lo sopporto proprio? gambe rotte e zero forze, pressione molto bassa e umore pure! Sono ridotta sul divano, sdraiata e incavolata, al condizionatore! Dovrei pensare ad un minimo di cena, ma i fornelli di sera non li accendo. Optero’ x pizza a domicilio!

Quelle 2 gocce di pioggia di ieri sera hanno portato beneficio alla notte scorsa ma nulla di più ed oggi si ricomincia! Se invece faccio il conto alla rovescia x la partenza delle prime agognate ferie, mi torna il buonumore..

Intanto al mattino presto continuo con le mie camminate di un’ora, sperando che dopo tanti sforzi, sudate e 12000 passi veloci, almeno il colesterolo si abbassi! In genere tutti in estate con il gran caldaccio mangiano meno e dimagriscono, invece io ingrasso quei 2 kg che naturalmente vanno a posarsi dove non devono! Non mangio mai gelati, non mi piacciono, ma in estate li mangio, non dovrei bere quel calice di prosecco o la birra con la pizza ed invece, insomma per dirla alla Bianca” sono nata alla rovescia “! Che non significa podalica! Beh, fa nulla, siamo a meno 15 gg..