EDUCAZIONE E CIVILTÀ.

Ripensando con calma e riflettendo bene sul discorso del presidente del consiglio, in occasione delle sue dimissioni, ho notato 2 punti salienti che mi hanno infastidito molto. Si è rivolto al Ministro degli Interni in primo luogo dandogli del tu davanti all’Italia intera in un’occasione pubblica e molto severa ed egli non credo sia un suo amico d’infanzia! In secondo luogo, lo ha offeso con più epiteti squalificativi. Questo comportamento grave ed inopportuno, ha offeso non solo la persona di Matteo Salvini, ma ha denigrato un pezzo grosso di Italiani che lo ha votato. NON solo! Il prof. Conte ha anche offeso e umiliato se stesso, avendo ” collaborato” con i 2 ministri per 15 mesi, seppur a denti stretti. Se offendi un componente del tuo staff, offendi te stesso forse non lo ha capito! Il professor Conte da me molto stimato per doti che avevo apprezzato, non ultimo l’aspetto fisico curato, la cultura, lo sguardo intelligente, i modi di fare per bene, l’apparente calma nell’aver sopportato x 15 mesi i comportamenti dei 2 rivali, definibili da “ragazzini delle scuole medie” mi rattrista non poco, offrendoci una lezione di inciviltà e maleducazione non indifferente della quale non avevamo bisogno. È dato certo ed inconfutabile che in Italia siamo arrivati parecchie volte a toccare il fondo del barile, vi abbiamo trovato immaginate cosa…. ma questa volta siamo andati oltre!

Nel mondo hanno già di noi un’opinione parecchio colorata di non serietà, siamo noti ovunque per essere “pagliacci da circo”, e queste offese pubbliche lo hanno dimostrato ancora una volta. Ha usato aggettivi squalificativi come” incosciente, irresponsbaile, ecc…” accusandolo di agire solo per la poltrona. Mi sovvien di chiedere al professore: perché gli altri parlamentari in nome di chi o di che cosa fanno politica, se non per una comoda poltrona di velluto rosso? Al di là di ogni idea politica che rispetto, al di là degli errori che ogni essere umano fa e farà, se qualcuno ha qualcosa da dire in politica come nel lavoro, in famiglia o con gli amici, lo dica in privato, non davanti a milioni di persone, dando ancora una volta prova di un’Italia maleducata ed incivile. Conte offende? Salvini loda e ringrazia Di Maio per il lavoro svolto nei mesi trascorsi. Come Italiana mi sento derisa ed umiliata dall’ex presidente del consiglio. D’ALTRONDE, SIAMO ITALIANI! PIZZA, MANDOLINO, E TRALLALA’! Questo al di là di ogni preferenza politica, ci vogliono sempre educazione e civiltà, una lezione che non abbiamo ancora imparato. E meno male che la sig.ra Casellati, come in una scuola materna, invitava i signori deputati ad essere più bravi con la parola ” Smettetela”! Questo è quanto.

Autore: Fabiana

Sono nata il 6/6/64. tutto il resto é noia, mi trovi su SHPOCK, su VINTED, SUBITO.IT. SE HAI BISOGNO CHIAMAMI X COSE SERIE al 3204380039!

23 pensieri riguardo “EDUCAZIONE E CIVILTÀ.”

  1. Mia cara:
    Non nascondo che la tua riflessione sia pertinente e logica.
    Tuttavia dobbiamo ammettere che il comportamento dell’on. SALVINI, ha esorbitato dal ruolo, è addirittura avvocato a sé “pieni poteri”.
    Ritengo che una strigliata in pubblico sia la naturale conseguenza per il comportamento pubblico di un ministro.
    Non credo che votando Salvini, i cittadini abbiano voluto consegnargli la propria anima.
    In sintesi “a brigante = brigante e mezzo”.
    Spiace aver fatto una figuraccia internazionale, ma forse mette in chiara luce tutta quell’Italia che non si identifica con la presupponenza e la presunzione di rappresentare tutti, senza ma e senza forse.
    Un abbraccio fraterno
    Giancarlo

    Piace a 1 persona

      1. Anche se hai votato lega,
        Ricorda che si digerisce in pancia, ma si mangia con la bocca e si pensa con la testa….
        Forse qualcuno ha fatto confusione.
        Un sorriso
        Giancarlo
        Buona cena a te.
        Non te la prendere, in fondo l’ Italia è ancora ben messa.

        "Mi piace"

      2. Ho ,mangiato la pizza e sono qui. NON mi risulta che tu eri dentro all’urna mentre votato! 😅😅non mi piace la maleducazione e le brutte parole da qualunque parte provengano. Screditano gli Italiani, cioè noi stessi. Poi sarà quel che sarà. L’italia non è ben messa Giancarlo, credo che tu lo veda bene. Ti considero una persona molto intelligente, perciò riesci da solo a comprendere che l’educazione è al di là di ogni ragionevole e ahimè accettabile idea politica! Una buona e lieta serata.

        "Mi piace"

      3. Non ho asserito che tu. sicuramente hai votato Lega ho solo premesso che anche un votante dovrà riconoscere nel comportamento di Salvini una presupponenza fuori luogo.
        La maleducazione, che peraltro devi concedermelo, l’hanno ravvisata soltanto i leghisti, non è che il boomerang del suddetto comportamento.
        Se poi vogliamo entrare nel dettaglio, ti dirò che non ho ravvisato parole scurrili, il ché mi ha convinto a non infierire più di tanto sul professore che redarguisce aspramente il monellaccio.
        In fondo anche nei confronti di un eventuale osservatore straniero, chi ha fatto una figuraccia non è l’Italia, ma una parte del governo, che desiderava accelerare su elezioni anticipate.
        (Non metto lingua sugli opportunismi di partito, perché hai ragione nel ribadire che , forse non tutti, si fanno eleggere per il “cadreghino”.
        Spero di essere stato esaustivo, e mi scuso se, in qualche modo, posso averti urtata. Non è nel mio intento e. A proposito di cadute, neppure nel mio stile.
        Un abbraccio fraterno
        Giancarlo

        "Mi piace"

  2. posso essere d’accordo che accorgersene dopo 14 mesi di convivenza sia troppo facile per dire quello che ha detto.
    Tuttavia l’accenno a milioni d’italiani che hanno votato Lega – dico Lega e non Salvini – non equivale ad accettare tutto. Un ministro, specialmente dell’Interni, ha giurato sulla costituzione e quindi la devi rispettare.
    Non ti piace? La provi a cambiare come ha fatto con un bel flop Renzi. Le regole si rispettano e non si piegano ai propri voleri. Mi fermo qui, perché sai cosa penso dell’uomo.

    "Mi piace"

      1. Mica tanto buono! A casa non si fa altro che lavorare! Da lunedì perdo ” l’artigiano tutto fare” perché riprende il lavoro ufficiale. Farà qualcosina alla sera e i tempi si allungano…Poi non viene nemmeno pagato, poverino! Tu come stai?

        Piace a 1 persona

  3. Sono dolente e per le espressioni usate dal prof.Conte e per la presidente Casellati con il suo “smettela”. Eleganti di abito e di trucco entrambi, privi di eleganza verbale. Qui casca l’asino…..il re è nudo….direbbe qualcuno. Io dico:voce dal sen fuggita…… Basta!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: