Come il prezzemolo!

https://depop.app.link/Q7Ht4yew6Z

Da pochi giorni mi sono iscritta anche su questo sito del vintage! Si chiama DEPOP e lo sto ” testando”. Naturalmente l’iscrizione è gratuita, così come é gratuito scaricare l’Applicazione sul vs smartphone.

Questo canale di Vendita va ad aggiungersi agli altri dove sono presente da 5 anni con enormi Soddisfazioni morali e non solo. LA mia ricerca e collezione di oggetti d’epoca, cose che hanno una storia alle spalle, parte da molto lontano. Ero piccolissima ed andavo nel ” salotti buono” a ” rubare” tazzine da caffè o bicchierini piccolissimi, avete presente quelli da liquorino domenicale? Mia mamma mi guardava con stupore e mi chiedeva dove portavo quelle cose inutili per lei e solo da spolverare e x me già di grande fascino!

Io felice, con il mio bottino in braccio scappato nella camera da letto e li nascondeva ( si fa x dire..) sotto al letto! E guai a chi me li toccava! Oggi non solo colleziono, ma di quello che era un gioco innocente ne ho fatto la mia professione. Cerco ancora, studio l’oggetto che mi sta davanti, cerco di capire se ha qualcosa da comunicarmi e se mi piace molto lo tengo per me o lo vendo!

Mi potete trovare su:

Subito. It

DEPOP

SHPOCK

Ebay

Catawiki

Per ogni ulteriore e non SCONTATA info scrivetemi o TELEFONATE!

Mail: faby1964@alice.it cell 3204380039

Emozioni uniche.

Ieri mia figlia ha iniziato il liceo, indirizzo scienze umane. Era molto in fibrillazione, ha messo la sveglia ben 2 ore prima dell’inizio delle lezioni per prepararsi all’evento! Era così carica ed adrenalitica che verso le 17 del pomeriggio é crollata a dormire un’ora nel letto! Dopo un’estate pazza con orari pazzi si deve riabituare ai ritmi scolastici e di studio,son certa che pian piano lo farà! all’inizio è comunque molto dura sia per lei, che per me che dovrò cambiare orari dei pasti e gestione del mio lavoro in base ai suoi orarimed alle sue esigenze pomeridiane x le attività a scuola e le attività extra scolastice. Insomma oltre che Dirigente di Famiglia di I livello, commerciante di vintage, moglie e altro… riprendo anche a fare l’autista a tempo pieno, attivita’ che non ho mai smesso nemmeno durante l’estate, accompagnandola ovunque abbia chiesto. Le abbiamo detto di “prenderla su dolce”, cioè di non sprecare tutte le cartucce subito perché il percorso è molto lungo per ciò che si è prefissata! Come conoscenza con i primi prof. E le compagne di classe è felice, il primo impatto è stato fortunato e chi ben comincia si sa che da metà dell’opera?! Chi ben comincia secondo me è solo all’inizio...Il mio delizioso ed affettuoso pro nipote di 5 anni e mezzo, ha invece iniziato ieri la Prima Elementare! Contento, sereno, sorridente, il più bassino di tutti, ma un cucciolo vispo ed attento! Mi chiama ” Zia Faby” così come faceva il suo papà cioè io mio unico e adorato nipote G. Che mi fece divenire zia a soli 7 anni e mezzo! Un emozione grandissima vederlo in mezzo agli altri, con il suo zaino a tracolla il sorriso e l’ingenuità di andare incontro ad una vita diversa, che da ieri in poi diverrà anche x lui molto complicata ed ardua. Anche per lui un grosso bacio ed un in bocca al lupo! Mio figlio Riccardo invece, il più grande dei miei affetti + importanti, oramai è ben lontano dalla prima elementare ma mi fa venire in mente quando, da sola, senza suo padre, lo accompagnai il primo mattino alla prima elementare, faceva il tempo pieno. Credo di aver pianto all’andata, al ritorno e mentre ero in banca a lavorare. Mi ero separata da poco e da lì in poi avrei dovuto crederlo praticamente da sola. Anche oggi a 25 anni, bello e buono, affettuoso e per me la persona più importante del mondo assieme a sua sorella Alice, svolge il tempo pieno. Lo svolge ad una scrivania, ma nel mondo del lavoro con responsabilità ben precise ed aspettative ben delineate da parte dei suoi superiori! Avanti i giovani, noi di mezza età nel bene o nel male il ns percorso lo abbiamo già fatto e tracciato! Auguri a chi ieri o oggi inizia un nuovo percorso scolastico sperando che gli insegnanti stiano molto vicino ai nostri figli, vedendoli molte ore in un giorno e capendo tante cose che forsea non genitori, troppo presi da una vita caotica e nevrotica potrebbero sfuggire.

Porgiamo un pugno o l’altra guancia?

Siamo un popolo di stressati e schizzati. Non conosciamo più le parole ” pazienza, calma, educazione, tono basso, gentilezza, sorriso, buongiorno e per favore…Noi pensiamo che tutto ci sia dovuto, crediamo di essere più furbi dei nostri simili e abbiamo la presunzione di dire o fare sempre la cosa giusta.

Quante volte al semaforo verde se non scattiamo via come dei razzi c’è il maleducato dietro che suona il clacson, ci supera da destra, ci fa il dito medio mentre ci manda in toilette? Cosa che accade anche nelle rotonde, sempre + numerose, quando cerchiamo di osservare bene come procedere e arriva lo schizzato di turno che non solo ci sorpassa da destra, ma con la faccia paonazza e le vene del collo che gli scoppiano, ci urla di spostarci!

Esiste anche la sempre crescente categoria dei maleducati, quelli che se ti vedono per terra svenuto invece di chiamare il 118, ti passano sopra con la bici! Come quel giovane ragazzo che ieri si é platealmente rifiutato di aiutarmi a scaricare alcuni scatoloni di merce da spedire, per me troppo pesanti ( circa 12 kg cadauno!) Con la scusa che aveva fretta di andare via! Poi per fortuna un signore ( nel vero senso della parola!) dentro l’ufficio postale mi ha aiutata. Quando il signore gentile ha scaricato dalla mia auto, l’altro era ancora lì bello e tranquillo che si fumava una sigaretta.

Raramente ricevo gesti educati, ancor più raramente trovo visi sorridenti e rilassati, consci che comunque sia, ci ritroveremo tutti, nessuno escluso, in quell’albergo con stanzette SINGOLE uguali x tutti. Questo concetto viene troppo spesso dimenticato per far posto all’Ira, alla rabbia, agli insulti, ai gesti maleducati, alle parolacce, alla cattiveria, all’invidia! Altro tema da sviluppare quello della malefica invidia…

Sotto ai portici della mia città, ho trovato in terra una pochette colorata, tipo un astuccio di scuola e l’ho raccolta. Dentro vi era un documento di riconoscimento, ( con la dicitura di persona disabile) 3 Rosari, un Santino con una preghiera, i-pod, una scatolina con caramelle, un OKI TASC ed un’agendina dalla quale tramite un numero di cellulare sono risalita alla proprietaria che l’aveva ovviamente persa. Potevo buttarla, tenerla, regalare la POCHETTE a mia figlia ma come ho fatto in altre occasioni, cerco di risalire al proprietario e restituisco. Non mi sento mica un eroe, però mi sono sentita bene e la signora , felicissima del ritrovamento, verrà lunedì a casa mia a riprendersela. Ci berremo un caffè o un the insieme, scambieremo 2 chiacchiere sedute sul divano e cercheremo di comportarci come 2 esseri umani, normali. Normalità e calma, parole banali ma sostanziali.

Colazione?

Cambio di colazione: invece del solito yogurt di soia gusto vaniglia zero calorie, 40 gr. DI cereali integrali con pezzettoni di cioccolato amaro stamattina mi sono concessa un cambio più dolce. 3 Fette di pane da toast integrali tostate, burro chiarificato e marmellata di ciliege. Un caffè molto lungo ed abbondante senza zucchero. Ogni tanto vale la pena cambiare!

Sempre circondata dai miei oggetti in vendita! Da ieri mi trovate anche sul sito di vendita ” DEPOP” oltre che su SUBITO,it” e su SHPOCK! venite a trovarmi e ringrazio chi ha già acquistato da me!

Noi non siamo ” quelli di Bibbiano”.

Mi sono veramente stancata come Reggiana e come mamma normale, di essere accomunata agli angeli e demoni di Bibbiano. Ma perché al governo per screditare la nota corrente di sinistra che abita le zone reggiane e l’ Emilia da sempre, debbono fare di tutte le erbe un fascio? Io abitante di Reggio Emilia, disto 10 minuti da Bibbiano ma non voglio essere etichettata ed accomunata a un mostro che può aver fatto del male ad un bambino! E non é nemmeno corretto e giusto catalogare tutta la Val d’Enza come mostri e diavoli descritti in tv e nei giornali. La val d’Enza e Bibbiano hanno moltissime brave e serie famiglie che amano, adottano, proteggono i nostri bambini. BASTA usare questa pessima vicenda già di per sé molto dolorosa, per scopi politici di poltrone.

L’arrivo.

Per arrivare in alto bisogna farsi piccoli piccoli, partendo dal gradino più basso. C’è invece chi usa la scala e ci arriva subito, ma la caduta verticale é sempre in agguato.

Errore
Questo video non esiste

Piove! Governo.. nuovo.

mi verrebbe da riportare il vecchio detto, ma la parola offensiva non si addice ad una signora di mezza età! devo confessarvi che la pioggia tanto bramata finalmente é arrivata! Aggiungiamo: governo bagnato, governo fortunato!

Aggiungo che ho in vendita un salotto Luigi Filippo, meta’ 800, restaurato e tappezzato di verde….Vi piace il colore? Un settimino a 20 cassetti, proveniente da negozio di Bologna come inciso sulla targhetta in ottone. Altri mobili antichi in vendita da ammirare! ad ognuno il suo mestiere, x ogni info su misure e prezzo lascio mio cell 3204380039. Dicono che la pubblicità sia l’anima del commercio! intanto piove e la gatta oggi non si muove.

Auguri e figli maschi!

ecco a noi la foto ricordo delle nozze PD/ MOVIMENTO 5 STELLE. Spicca tra tutto quel nero ( forse già in odore di lutti??) il colore fluo di Teresa Bellanova! UNA sorta di più che giustificato timore reverenziale aleggiava nella imponente sala. E come in ogni matrimonio che si rispetti, non sono mancate le lacrime della mamma di Paola De Micheli. Durerà, non durerà, ce la faranno o come al solito gli schiaffi in viso li prenderemo noi? Riusciranno a salvare il nostro stivale e a ridare lavoro, meno tasse e dignità al Paese? chi vivrà vedrà, anche se come ai tempi dell’altro Matteo, nessuno li ha votati depositando il fantomatico uovo nell’urna!

saranno maturi i tempi per brindare e cantare vittoria?