E diamoci un taglio!

Medico pietoso fa piaga cancrenosa. Mi sono decisa di ritagliarmi ancora x diversi motivi.
Dopo tinte e tagli fatti in casa sempre causa COVID i miei capelli erano ridotti a paglia x le pecore del presepe.
Secondo motivo: dopo i 40 il corto ringiovanisce parecchio c’è poco da dire!
E terzo: i capelli lunghi sono adatti a modelle come questa tipa qua nella foto! Lei sì che a 15 anni può permetterselo! Però se è uscita così un po’ di quella con i capelli corti avrà preso? O no? Buon pranzo a tutti+

Più di prima, peggio di prima.

Questa enorme pandemia che ha stravolto il ns mondo avrebbe dovuto essere una lezione di vita e una volta terminata, c’era chi affermava che saremmo diventati tutti più buoni. E comprensivi, e altruisti, e moderati con i nostri simili! Accidenti ragazzi! Le faccende hanno preso una brutta piega e la gente è ancora più cattiva ed arrabbiata di prima.

Si vedono in giro persone mascherate con una tale rabbia addosso che qualcuno prima o poi ci rimette le penne! Risse nei supermercati con botte e cestini che volano se non hai la mascherina, ma c’è modo e modo x dirlo! Il livello di sopportazione è a livello e gli infarti sono aumentati!
Forse tutti quei gg trascorsi in casa ci hanno fatto impazzire del tutto ed io vedo solo cattiveria e ferocia quasi ovunque. La pazienza non sappiamo più cos’è, la tolleranza? Cos’è una roba che si beve? Dagli autobus stracolmi di ragazzi che covano già il COVID, ALLE AULE SENZA BANCHI, O ai banchi senza prof, siamo caduti nel marasma più completo. Non pronuncerei più frasi stupide come ” andrà tutto bene” oppure” insieme ce la faremo”…insieme ci picchiamo e ci insultiamo platealmente.
Questa è la III guerra mondiale, batteriologica se vogliamo ma che porterà all’autodistruzione di parecchi milioni di persone..non siamo diventati più buoni, non lo diventeremo più. Abbiamo perso l’ultima occasione x ESSERLO. Un’altra non ci sarà.

Creatività e fantasia.

Vestire una sedia con potos,farlo. Passare da una finestrella della nuova parete in sasso per poi farlo adagiare su un cuscino ricamato.
Non tutti ne sono dotati da madre natura, qualcuno ce l’ha ma non la mette in pratica. È così entusiasmante usare il cervello in modo leggero e libero e spaziare senza confini! A volte escono cose veramente carine!
Buon lunedì e provateci anche voi.

Arriva Autunno.

Autunno amato e atteso, adagio adagio accogli ancora affettività e colori affettuosi. Amo di te l’atmosfera abbondante che attiri. Ti avventi e fai avvampare la natura avanzando attecchisci e arricchisci il di me animo.

Abbracciami.

Mi mancano molto. E’ la cosa che mi manca di più da quando il carogna virus ha fatto l’ingresso nelle nostre vite. Mi mancano le carezze, i baci, ma soprattutto gli abbracci. Quel sentirmi avvolta e stretta, al sicuro, protetta. In un abbraccio c’è molto da dare e tantissimo da ricevere. In alcuni Paesi so che ne hanno fatto una terapia e alcuni volontari si prestano x abbracciare chi lo richiede, chi ne ha bisogno, chi soffre di solitudine e malinconia. Dentro ad un abbraccio c’è il calore materno, i vaghi ricordi di quando venivano allattati da mamma, ci sono pianti e sorrisi, rassicurazioni e promesse. Mi mancano quelli delle mie amiche, dei miei nipoti, di mia sorella….mi mancano tantissimo anche gli abbracci di chi non è più con me su questa terra. E quelli anche quando il COVID se ne andrà, non li riavrò mai più.
Giuliana e Fabiana Schianchi

(.foto privata)

Attenti alle parole!

Significato della parola condividere: avere in comune CON altri. Dividere, spartire con altri. Si possono condividere con altri tantissime cose che vanno da quelle materiali a quelle spirituali o psicologiche. Si condivide un’eredità, un viaggio, un pranzo, un amore sperando di essere solo in due a condividerlo. Ma c’è uno stato d’animo che non è possibile dividere in tanti pezzettini o addirittura averlo in comune con altre persone: il dolore. Ognuno di noi sente il proprio, lo manifesta e lo vive in modo personale, usa metodi e stratagemmi a lui consoni e guarisce da esso( ammesso che si possa mai guarire da un grande dolore) con i propri tempi biologici. Il dolore a mio avviso è e rimane un fatto personale ed intimo che non si può condividere con altri. Le parole di conforto e di buonismo ricevute non fanno sì che esso passi, solo chi soffre veramente sa cosa significhi. E non deve buttare addosso ad altri questi stati d’animo privati e personali.

Buon lunedì 7 Settembre 2020.

Anticipazioni nuovo blog

Come vi accennai il 29 Maggio, il tempo di questo blog è terminato. Il viaggio all’interno di me stessa misto ad altri aspetti che ho voluto sviscerare, termina con tante domande che non hanno ancora trivato risposta. Esso rimane aperto e risponderò a tutti i commenti che vorrete gentilmente lasciare. Avete otto anni di articoli scritti per un totale di circa 1600 post!! Ma la vita nonostante tutto deve andare avanti, l’economia ora in ginocchio per cause risapute e ben note deve necessariamente continuare a girare. Così il mio tecnico informatico provato dalle 1000 e una richiesta, privato perché è il marito della sottoscritta, sta terminando gli ultimi aspetti del nuovo blog. Ho deciso di aprire un nuovo blog che parli solo ed esclusivamente del mio appassionante lavoro: la vendita dell’antico e del vintage. Di me SAPETE quasi tutto, direi che sapete troppo! basta leggere il vecchio blog, invec3 del mio lavoro o passione vuscerale direi che ne conoscete molto poco. Siamo partiti da zero, con un nuovo dominio ed una nuova veste grafica, nuove impostazioni, nuovo logo, nuove attrattive. Abbiamo pagato quanto dovuto, per avere più spazio e più funzioni tecniche, soprattutto ho voluto un blog con molti giga a disposizione per esporre e spiegare gli oggetti che metterò in esposizione e di conseguenza in vendita. La costruzione di un blog da zero vi potrà sembrare semplice, ma gli aspetti e gli ostacoli che si incontrano sulla via sono molteplici. Ho cercato di farlo preparare a mio Corrado il più chiaro e semplice possibile, in modo tale che se una persona desidera acquistare una tovaglia rucamata al tombolo la trovi subito e non deva andare a cercala nella sezione ” Limoges”. So a priori che sarà il cosiddetto blog solo per gli amatori di questo genere, il cosiddetto blog di nicchia, ma è proprio quello che volevo. Di ogni oggetto che pubblicherò VERRANNO indicate chiaramente le misure, l’epoca, lo stato di conservazione, il logo e naturalmente il prezzo. Ci sarà spazio per i commenti, le richieste varie, gli eventi ai quali parteciperò ( carogna virus permettendo), avremo modo di scambiare opinioni e pareri. La trattativa vera e propria VERRÀ fatta al telefono o via mail. Forse qualcuno di voi saprà che sono presente da diversi anni, su altri canali di vendita autorizzati. Questo nuovo blog vuole essere una deliziosa vetrina di esposizione per illustrare un’altra parte di me che è poco nota e anche per farmi ulteriore pubblicità. Inutile dirlo e ripeterlo: la pubblicità era l’animo del commercio, oggi siamo tutti in ginocchio causa un virus che si è impadronito dei nostri corpi e ha reso l’economia e gli acquisti ancora più deboli. Tante attività hanno chiuso i battenti prima e durante il COVID, tante chiuderanno. Io vado avanti, conscia che anche per me il lavoro è calato o meglio con la CHIUSURA quasi totale dei mercati del vintage e dell’antiquariato è cambiato molto. Per fortuna le vendite on line sono il punto forte e sempre più persone si avvarranno di questo metodo di acquisto comodo e semplice pur rimanendo seduti comodamente a casa. Allora vi dico a presto per inaugurare il nuovo blog e brindare tutti insieme. Un gentile omaggio VERRÀ spedito a casa dei primi iscritti se sarà da voi gradito! Facciamo il conto alla rovescia??