Diverso è bello!

Sostando negli aeroporti in attesa dell’ aereo, ho avuto modo di osservare bene le varie e variegate coppie di persone che come me, attendevano di salire sul velivolo. Stando sdraiata in spiaggia ho studiato altri comportamenti, ai vari ristoranti ho cercato di capire dato che il tempo ce lo avevo in abbondanza.

Ho provato ad immedesimarsi in determinate coppie per così dire molto anomale all’apparenza. Non sono riuscita a darmi le risposte che cercavo.

Mi sono chiesta come mai persone così diverse fisicamente tra loro erano insieme, mano nella mano, più o meno sorridenti, alcuni azzardando anche un bacio mascherina contro mascherina.

Non mi sono data le solite retoriche e banali risposte: l’amore non ci vede, non ci sente ed è sordomuto, l’amore non conosce sesso, colore della pelle, età, l’amore quando arriva arriva….no amici miei, qui si tratta di vederci bene anche senza occhiali!

Prendo come primo esempio una coppia che era in spiaggia.

Lui: alto quasi 2 mt, viso ed espressione giovanili, mani gradevoli, ma….e qui arriva la prima incognita una pancia non da obeso ma da persona deforme, sicuramente con problemi di salute. Dovrebbe e non scherzo fare un salto dal dr Nowzaradan: la sua pancia, arrivava quasi alle ginocchia! Inutile dire che non deambulava mai, se ne stava sdraiato tutto il giorno all’ombra con una gamba 🦵a destra fuori dal lettino e l’altra a sinistra, non c’era posto sul lettino anche x le gambe! bevendo di continuo birra o bevande dolci.

Nelle foto il mercato coperto delle spezie e dei prodotti locali di KOS.

Lei: capelli corti biondissimi quasi bianchi, rasati a scodella come un frate francescano. Sicuramente più grande di lui, ma questo non fa più ➕notizia o stranezza. Ho forti dubbi che fosse la moglie o la fidanzata. Ella sfoggiava un topless da paura, rifatto, si evinceva dalle grosse cicatrici attorno ai capezzoli. Sempre al sole, fisico da pin up, ogni tanto x riposarsi dalla calura mandava lui al bar della piscina( un poco distante dalla spiaggia) a prendere birra fresca. Lui con fatica enorme x via della pancia tornava dopo circa venti minuti, con le bevande che nel contempo erano di certo divenute calde. Lei lo ringraziava adagiandosi di schiena sulla sua enorme pancia usandolo a mo’ di letto morbido. Non li ho mai visti baciarsi o farsi una carezza o abbracciarsi. Altra coppia singolare vista in hotel: lei obesa e permettetemi non molto attraente, lui molto bello, alto, magrissimo come un grissino, occhi azzurri come il mare di Kos.

Il viale principale a KARDAMENA

Ho notato coppie dove lei era molto più anziana di lui ma x molto intendo non 8 anni come io e mio marito, ma 25/30! Forse se fosse lui più ➕anziano che si sposa la pollastrella giovanissima si penserebbe subito alle di lui ricchezze. Berlusconi docet, tanto x non fare cognomi.

Ho notato coppie dove lui sempre vestito come un damerino inglese teneva x mano una lei vestita con stracci raccolti x strada, che faceva pure i palloncini con le big babol. E viceversa naturalmente.

Altre coppie, molte in verità, dove uno dei due si “abbuffava” come un reduce di guerra al buffet e lei con 2 fettine di pomodori e 1 sedano nel piatto. Purtroppo chi dei due si abbuffa così tanto sino a stare male, emette anche dei suoni gutturali e dei risucchi poco eleganti con cozze e vongole.

Badate bene che io non commento, non esprimo pareri ma mi limito a riferirvi ciò che ho visto e che mi ha colpito.

Altre coppie strane ve n’erano in grande quantità: molti uomini/ donne sempre costantemente al cellulare mentre il/ la partner si dovevano accontentare di ascoltare musica. C’era chi lavorava al computer tutto il giorno mentre l’altro/a a provare tutte e dico tutte le attività ludico/ sportive che il ns villaggio proponeva. Uno iper attivo l’altro iper immobile sul lettino.

Una 💑coppia molto nota!

Termino con la coppia che più mi ha stupito x diversità di concezione della vacanza al mare. Lei h 24 a prendere il sole, forse h 22 se escludiamo il sacrosanto pisolino pomeridiano. Lui 8 gg sempre sotto all’ombrellone a fissare il panorama e a fare i cruciverba, senza mai fare un bagno nel mare, senza mai fare una pipì d’urgenza! Non ci potrebbe essere coppia più diversa eppure stanno insieme da quasi vent’anni…..e ancora non mi spiego il perché. E non venitemi a dire che è solo 💘❤💚 amore dopo così tanto tempo.

Innamorarsi a Primavera?

la mia siepe che sta lavorando a pieno ritmo! Oggi primo giorno di Primavera, causa sciatica molto antipatica sono costretta a stare in casa e mi sento in lockdown. Anzi solo down. Senza il lock! Mi accontento di fare 2 passi nel mio giardino e di raccogliere qualche scatto prima del desco serale.

Rosmarino profumato , siepe in tema con la zona rossa, la mia casa con la brutta apparecchiata dei patumi pronti x la RACCOLTA differenziata di domani mattina! Mi sento tranquilla e al sicuro in questa terra che mi ama e mi circonda, sono figlia di contadini e nasco dalla terra come voi! Non potrei mai abitare nel cemento di una città, ne morirei!

la mia vita è oggi molto semplice, pura, fatta di colori e amore per le piante ed i fiori per la sincerità e i pochissimi affetti veri che mi rimangono! Apprezzo ed ammiro ciò che un tempo davo x inutile: la bellezza della natura, cioè la vita. Che nonostante tutto continua a scorrere, nonostante le lotte giornaliere per arrivare in modo il più dignitoso possibile al giorno dopo.

Un’altra possibilità NON ce la danno: o sfruttiamo al meglio questa o nisba! E poi è primavera dovremmo anche sperare di innamorarci e di fiorire come fanno la mia siepe ed i ciliegi…chissà che anche voi non vi innamoriate quando meno ve l’aspettate!

Semplicemente.

chissà che venerdì sarà dopo una brutta nottataccia che mi costringe a rivoluzionare tutti i piani della giornata!

per me il sonno ristoratore è alla base della mia salute, ho sempre avuto problemi con esso,sin da bambina piccola ove tardavo molto ad addormentarmi la sera! Questo disagio si è protratto per decenni e se insorgono cause o eventi anche banali ma x me importanti, il sonno è il primo che ne risente. E di conseguenza il giorno dopo sono come ” il micio vileda”.

Solo nel pomeriggio dopo il pisolino mi riprendo un poco…

E voi se dormite male come vi sentite il mattino seguente??

scrivetemi e non dite che non mi trovate perché io sono sempre qui al mio posto!

vi aspetto numerosi!

Ma è sabato sera!

E chi se ne accorge? Mi scappano via i giorni e si rincorrono l’un l’altro, attaccati come quando da piccoli si faceva la squadriglia! Non so se vi ricordate cos’è! So per certo che quest’oggi ho avuto il vago sentore fosse un giorno di primavera, che peraltro non tarderà ad arrivare.

E con essa arriverà anche la Pasqua e sapete cosa ci troveremo dentro all’uovo quest’anno??

Lascio a voi le risposte, io mi accingo a mangiare una zuppa di verdura con crostini! Dolce sera, lieta cena, serena notte. Baci e abbracci più avanti

Non si dice: auguri!

Quest’anno non me la sento proprio di fare gli auguri a nessuno! Non per cattiveria ma perché portano sfiga! Scusatemi e trascorrete in casa una serata tranquilla con i vostri affetti. Non è finita qui perciò armiamoci di santa pazienza e baci a tutti voi.

Avanti o indietro?

È una di quelle domande che ogni anno puntualmente ci facciamo quando arriva il momento di cambiare le lancette all’orologio!

Mia mamma che aveva frequentato solo la I elementare ma come intelligenza avrebbe potuto fare benissimo l’ingegnere della NASA, il concetto non lo aveva capito. Diceva che da lì in poi si dormiva un’ora in più, io dovevo essere felice e lei anche! Quindi avremmo dovuto avere giornate di 25 ore mi chiedo? In realtà è solo nel cambio di stanotte spostando le lancette indietro di un’ora che questo avviene!
Infatti mi sento molto riposata e serena: il mio corpo e la mente hanno avvertito quell’ora in più di riposo e x oggi ne beneficeranno. Persino il caffè mio amore da sempre era più buono, persino il sole di stamane ha un colore diverso! Potrei azzardare che mi sono alzata con il.piede giusto e una voglia di baci infinita! Quando scende l’informatico lo mangio di baci…

A Canali senza banca!

Abito nel bellissimo ed accogliente paese di Canali da ben 14 anni, paese che non ha nulla da invidiare al altri paesi, fornito di parecchi negozi , nonché ambulatori medici 2 veterinari, e TUTTO cio’ che serve alla popolazione. Negli anni in cui venni ad abitare qui, parlo del lontano 2006…vi erano ben 2 sportelli bancari di 2 diversi Istituti, ed era molto comodo recarsi a piedi in Banca per svolgere le proprie operazioni! Poi dopo qualche anno la decisione di chiudere non solo uno sportello, ma bensì tutti e due! La decisione mi lasciò di sasso e lo dico da ex bancaria, con tutte le conseguenze negative delle 2 decisioni. Ora per andare a fare un semplice bancomat occorre prendere l’auto e recarsi ad Albinea, a Reggio Emilia, a Rivalta o altre zone limitrofe. Con l’inevitabile conseguenza di creare smog,  disagio e perdita di tempo! E gli anziani che sono abituati a ritirare ancora la loro pensioncina in contanti? Devono essere accompagnati da figli o nipoti che guarda caso non hanno mai tempo, producendo come sopra smog e quant’altro. Spero di rivedere aperto presto uno sportello bancario qui a Canali, e magari chissà anche una posta! Non siamo un paese di serie B, ed abbiamo bisogno oggi più che mai di avere tutti i ns principali servizi comodi e raggiungibili a piedi. Vorrei tanto che oltre alla vs redazione, leggesse questa mia missiva anche chi di dovere per avere una riposta che sia credibile
Schianchi Ugoletti Fabiana.

Pubblicato sul Resto del Carlino di domenica 4 ottobre 2020.

.

…..forse vanno a cercare un bancomat!

ULTIMO POST

Cari amici vicini e lontani, era febbraio del 2012 quando mi venne la bizzarra idea di aprire un blog. Un mondo nuovo per me, che allora non andavo oltre l’SMS per comunicare muto e scrivevo come oggi del resto, sempre i bigliettini a mano per le grandi occasioni@ Il termine blog è un particolare tipo di sito web in cui i contenuti vengono visualizzati in forma anti-cronologica (dal più recente al più lontano nel tempo). In genere il blog è gestito da uno o più blogger che pubblicano, più o meno periodicamente, contenuti multimediali, in forma testuale o in forma di post, concetto assimilabile o avvicinabile a un articolo di giornale. Ebbene amici questo blog è antico, obsoleto direi, ha più di 8 anni! Ha esaurito lo spazio per poter pubblicare e forse anche gli argomenti x proseguire. Dal momento che ogni inizio ha una fine ed ogni fine un nuovo inizio.il sig. o sig.na wordpress non mi consente più di pubblicare giustamente nemmeno una fotografia. Dopo 1810 articoli scritti con il cuore, con l’anima, con la passione , con la grinta e la tenacia che da sempre mi contraddistinguono, sono costretta ad abbandonare il vecchio, per fare posto ad un salotto nuovo. Separarsi da qualcosa che mi ha fatto ( e spero la stessa cosa anche x voi!) stare bene X tanti anni è doloroso, ma non ho altra scelta. Un grande pezzo di Fabiana resterà per sempre scritto in queste pagine ed il blog rimane aperto se qualcuno vorrà continuare a leggermi. Qui dentro vi è un percorso di vita lungo 56 anni ( li compio il 6/6) resteranno aperti i commenti e forse anche le mie risposte. Io in questi anni ci ho messo tutta me stessa, i risultati sono andati non sempre brillantemente, ma rifarei tutto quello che ho fatto esattamente così, senza cambiare nulla. Ora io e mio marito stiamo già lavorando ad un sito nuovo, che spero venga seguito un po’ più in modo costante non con presenze che se si iscrivono poi per anni non le ho più lette. Cambieranno molte cose: dai contenuti, alla grafica, dal.logo al modo di rapportarmi con il pubblico che mi leggerà. .Ma carogna virus a parte, con il quale ci siamo tutti fidanzati, la vita va avanti con dignità, con disonestà, con amore ed affetto, tradimenti e ripensamenti….

Io entusiasta per natura, ho scritto in questi anni anche in condizioni di salute pessime, momenti nei quali la penna usata( alias tastiera) avrei voluto ficcarmela nel petto e chiudere questa specie di vita. Ma sono sempre andata avanti con sincerità e fantasia, pensando ai miei figli che amo smisuratamente e a mio marito che amo altrettanto il quale mi ha sempre supportato e sopportato quando avrei voluto abbandonare la nave terrena. Ho usato la scrittura ed il blog o diario come una terapia personale, ne ho fatto una cura intima ed amica anche se abbiamo litigato spesso, ma alla fine non ho mollato. Quindi come saluto finale invito chiunque a scrivere, e vi do appuntamento al nuovo salotto, per inaugurarlo insieme!

Questo blog è dedicato a Corrado, ad Aliceaurora e a Riccardo, i miei unici e soli scopi di vita e amori per sempre.

Con affetto, fabiana schianchi ugoletti.

Al buio nei miei pensieri.

Mi riesce meglio pensare e scrivere al buio. solo una fioca e timida luce da lontano rischiara le idee ed i pensieri che inevitabilmente vanno a farti compagnia. Non desidero nessuno intorno,  in questo sublime momento della colazione
Sono me stessa e ho bisogno di me autentica  e reale come da secoli non sono.  Respiro a fondo, i seni ancora morbidi sobbalzano nel petto,  i  capezzoli turgidi perché ho freddo mi fanno comprendere che io esisto.
Annullarmi per i figli e altro mi ha logorata, i miei mal di testa trovano una ragione d”essere in questo circo che mi sta intorno tutti i protagonisti che fanno la loro parte. io sono la tigre in gabbia che in molti pretendono di ammaestrare, loro più che altro clown sono in realtà i domatori
Sotto a quelle vesti puzzolenti hanno la frusta e schioccano spesso le dita rendendosi sempre più insopportabili.

ma la tigre in gabbia che in realtà è una gatta solitaria se ne sta per conto proprio, torna solo x mangiare e non si farà imprigionare una seconda volta.  il profumo dei fiori e della leggerezza è troppo accattivante ed io mi ci aggrappo per raggiun gere l” obiettivo della serenità e del giusto equilibrio. me lo devo
buon sabato curiosi lettori.