Innamorarsi a Primavera?

la mia siepe che sta lavorando a pieno ritmo! Oggi primo giorno di Primavera, causa sciatica molto antipatica sono costretta a stare in casa e mi sento in lockdown. Anzi solo down. Senza il lock! Mi accontento di fare 2 passi nel mio giardino e di raccogliere qualche scatto prima del desco serale.

Rosmarino profumato , siepe in tema con la zona rossa, la mia casa con la brutta apparecchiata dei patumi pronti x la RACCOLTA differenziata di domani mattina! Mi sento tranquilla e al sicuro in questa terra che mi ama e mi circonda, sono figlia di contadini e nasco dalla terra come voi! Non potrei mai abitare nel cemento di una città, ne morirei!

la mia vita è oggi molto semplice, pura, fatta di colori e amore per le piante ed i fiori per la sincerità e i pochissimi affetti veri che mi rimangono! Apprezzo ed ammiro ciò che un tempo davo x inutile: la bellezza della natura, cioè la vita. Che nonostante tutto continua a scorrere, nonostante le lotte giornaliere per arrivare in modo il più dignitoso possibile al giorno dopo.

Un’altra possibilità NON ce la danno: o sfruttiamo al meglio questa o nisba! E poi è primavera dovremmo anche sperare di innamorarci e di fiorire come fanno la mia siepe ed i ciliegi…chissà che anche voi non vi innamoriate quando meno ve l’aspettate!

Ciao papà,auguri!

Quando ero piccina ti.scrivevo la classica letterina che tu trovavi al rientro dal lavoro nei campi. La preparavo a scuola, sotto l’occhio vigile e severo della maestra Giuseppi\nna. Si usava metterla sotto al piatto, così tu ancora accaldato e stanco te la leggevi tutta d’un fiato e facendomi una carezza, con le tue mani ruvide piene di calli, mi sorridevi. Niente baci, a quei tempi non USAVANO le smancerie tra un papà già vecchio ed una bimba piccola. Ma quegli occhi e quel sorriso non li ho mai dimenticati. Auguri papà Antonio, ovunque tu sia non dimenticarti mai di me, la tua” pute’na” nata per errore ma che con il senno di oggi, amavi tantissimo.

Il bisogno della vicinanza.

Hanno istituito oggi 18 marzo il giorno nazionale della memoria per le vittime del COVID. Hanno scelto questo giorno per ricordare Bergamo e quelle camionette dei militari con dentro le bare con i defunti.

c’è molto bisogno di contatto umano, di sentirci vicini, mancano gli abbracci e i baci, ci hanno tolto la vicinanza con i ns simili e la solitudine di ognuno ci mette tutti allo stesso livello. Soli ma tutti dentro la stessa barca, senza poterci toccare o sfiorare. Io mi sento ripeto ancora molto sola, lasciata alla deriva in un posto sconosciuto dove nessuno verrà mai a prendermi.

Ci guardiamo tutti in cagnesco stando ben attenti a stare lontano dai nostri fratelli e sorelle, aleggia nell’aria cattiveria e desolazione mista a rassegnazione e anche ad una stanchezza infinita. Non è ancora finita la lotta, un anno fa si gridava da un balcone all’altro ” ce la faremo, andrà tutto bene”. Parole gridate al vento che non si sono ancora rivelate veritiere. Astra Zeneca come previsto è stato riabilitato come avevo previsto, la solitudine ed il freddo psicologico che sento non se ne vanno. Non va tutto bene e chissà quando mai ritorneremo ad abbracciarci.

Semplicemente.

chissà che venerdì sarà dopo una brutta nottataccia che mi costringe a rivoluzionare tutti i piani della giornata!

per me il sonno ristoratore è alla base della mia salute, ho sempre avuto problemi con esso,sin da bambina piccola ove tardavo molto ad addormentarmi la sera! Questo disagio si è protratto per decenni e se insorgono cause o eventi anche banali ma x me importanti, il sonno è il primo che ne risente. E di conseguenza il giorno dopo sono come ” il micio vileda”.

Solo nel pomeriggio dopo il pisolino mi riprendo un poco…

E voi se dormite male come vi sentite il mattino seguente??

scrivetemi e non dite che non mi trovate perché io sono sempre qui al mio posto!

vi aspetto numerosi!

Chi dice donna…

.

Dice danno? No chi dice donna dice: amore, sacrificio, lotte infinite, tenacia, pazienza, forza di volontà, dolore, sorrisi ed abbracci, rispetto, lavoro, dedizione, complicità, amicizia leale, passione, fedelta’, coraggio, fantasia, bellezza!

Siamo volute diventare multitasking, spesso ci hanno fatto sentire inferiori agli uomini e per questo ci siamo caricate di troppi e pesanti impegni invece di rimanere a chiacchierare con le amiche in un prato, su un plaid scozzese mangiando ciliegie! Prendendo da troppe parti e volendo fare tutto subito e benissimo, spesso ci strappiamo e qualche pezzo dell’ingranaggio poi dobbiamo ripararlo!

ci sappiamo sempre improvvisare, vogliamo avere la risposta x ogni tipo di problema famigliare e lavorativo, arrivare prima di voi e senza di voi. Ma non è così semplice amiche mie! Noi alla fine di tutto abbiamo bisogno di uomini veri che ci amino e ci proteggano, abbiamo bisogno di amiche sincere e leali che ci portano una spalla per piangere, insomma siamo solo Donne, esseri umani da coltivare e preservare. Con Amore e con giustizia! In cambio vi promettiamo il meglio, con il vostro aiuto. Buona giornata mondiale a tutte le donne che come me vanno avanti lo stesso, nonostante tutto.

Domenica frizzantina.

zona gialla/verde piena di pulcini appena nati, con mamma e papà che vigilano. Inizio a tirare fuori dagli scatoloni gli addobbi pasquali nella speranza di trovare nelle uova tante belle e concrete sorprese!

Mi nutro della bellezza dei fiori, sto imparando a non essere più il pollice nero di famiglia! Mia sorella mi dà lezioni quotidiane su come non farli morire, lei ha tutte e 20 le dita rosa e non nere nel curare i fiori! Lei è quella che ha i ciclamini fioriti tutto l’anno e la stella di Natale ad agosto diviene un albero rosso! Ho ricominciato a camminare nel verde delle piste ciclabili vicino a casa mia,anche se ogni giorno noto un nuovo cantiere e case in costruzione! Così non lasciano l”erba e cancellano quel meraviglioso verde che caratterizzava il paesino di Canali, anello di congiunzione tra Rivalta ( dove abitavo prima)e Reggio Emilia città.

Ora i paesini sono praticamente attaccati l’uno all’altro, pochissimo verde li divide e quel poco sarà infestato da mattoni e case costosissime peraltro seminate in ogni cm di verde!

Le piante, i fiori, la musica vera sono un toccasana per la mente e per l’anima, aiutano a distrarsi e a rigenerarsi. Sono una cura prescritta dai medici e raccomandata da tutti: fate attività fisica all’aperto, ossia fate la cosa più facile che esista. Camminare, camminate a passo svelto e deciso senza correre. Tutti i giorni o a giorni alterni, di buon passo, almeno 1 ora! Lo dico e lo sostengo da decenni, lo faccio con volontà e desiderio e non mi costa fatica per niente!

anche questa domenica se ne va, tra la quiete ed il silenzio di questo momento nel quale mi fa compagnia solo il lieve ticchettio di un orologio. Per ricordarmi che domani è vicino e si ricomincia con la commedia! THE SHOW MUST GO ON.

auguri in anticipo a tutte le ragazze, le future donne di domani.

Spade e spine.

Buon giorno a voi e buon sabato!

In tema di Sanremo quest’anno in versione ” poltrone vuote “,

mi sovvien di ricordare la famosa canzone di Little Tony ” la spada nel cuore”, titolo molto appropriato x la situazione generale degli ultimi 14 mesi! Mi verrebbe da ricercare un’altra spada, bene affilata, che un poderoso cavaliere sfodera per combattere l’odiatissimo nemico e vincere colpendolo proprio al cuore. E veniamo al cuore, cioè al nocciolo del problema

Ecco un giovanissimo ” piccolo Antonio”trasformato poi in Little Tony, dato che l’italianissimo Antonio Ciacci, per l’epoca, non sarebbe stato un nome gradito. Lo chiamavano l’Elvis Presley( elvis the pelvis) italiano, con tanto di ciuffo ribelle e movimenti del bacino e delle anche che simulavano mosse erotiche, identiche a quelle dell’Elvis originale! Ma se di spada nel cuore si trattava ricordo anche un’altra spada molto nota che alla fine del film credo si potesse togliere da quel sasso.

Ed è quell che tutto il Mondo si augura!! Ci metterei un’altra spada ben più dolce e romantica,che trafigga i cuori e che rimanga un suggello per sempre conficcato in quel masso!

Quante spade cari amici che dobbiamo sopportare ed inghiottire e non per il verso giusto! Mi collego e’ il caso di scrivere alle spine, che con le spade fa un bel quadro della situazione! Ho la casa inondata di spine e spinotti, spine di ogni tipo, pesci non spinati, parquet di legno a spina di pesce, abiti a lisca di pesce e spinette x ogni occasione e x ogni oggetto! Ma cosa sarebbe un mondo senza spine? Sarebbe senz’altro un mondo migliore, più pulito e meno inquinato!

Spine di ogni tipo e misura, doppie, triple, pure le cosiddette antiestetiche ” ciabatte” x contenerne sempre di più! x me sono s

empre spine nel cuore perché quando compro un qualsiasi piccolo o grande elettrodomestico sono al 99% tedesche! E allora devo chiamare il mio TIP personale che me le sostituisca!

Non c’è rosa senza spine, ma qui alla faccia! Ci sono dunque 2 grossi problemi spinosi che ci affliggono : spade e spine! Ci hanno entrambe colpite al cuore e alla mente, ci vogliono distruggere ed annientare, ma noi siamo più forti e vinceremo su entrambe. O perlomeno ci stiamo provando.

Primo marzo 2021

Sono ancora qua…. dopo vari problemi tecnici con WP che il mio T.I.P.tecnico informatico personale, non è riuscito a risolvere, dopo aver perso TUTTE le foto di circa 1950 articoli sono qui ad addobbare un finestrino x non impiccarmi ( si fa x dire…..ma forse no) alle inferriate!
Mia sorella mi manda le viole che vorrei mangiare dal dispiacere! Le mie foto fatte in 9 anni di blog! Sigh!comunque sarà un segno del destino? Volevo passare a premium x caricare anche video miei simpatici, ho.pagato 96 € e mi sono ritrovata in queste spoglie condizioni! Non fa nulla! Volevo solo farvi sapere che ci sono, sto bene,sono incazzata nera ma forse il tecnico riesce (dico forse….) a recuperare le foto! Fa nulla! Intanto buon primo marzo ai miei amici ed amiche e a chi mi vuole bene davvero.
Chi non mi vuole bene non mi scriva x favore!

Ma è sabato sera!

E chi se ne accorge? Mi scappano via i giorni e si rincorrono l’un l’altro, attaccati come quando da piccoli si faceva la squadriglia! Non so se vi ricordate cos’è! So per certo che quest’oggi ho avuto il vago sentore fosse un giorno di primavera, che peraltro non tarderà ad arrivare.

E con essa arriverà anche la Pasqua e sapete cosa ci troveremo dentro all’uovo quest’anno??

Lascio a voi le risposte, io mi accingo a mangiare una zuppa di verdura con crostini! Dolce sera, lieta cena, serena notte. Baci e abbracci più avanti

Lentamente

La musica ha un linguaggio universale. Ha molti poteri terapeutici e rilassanti, soprattutto quella classica o melodica. La musica ci accompagna dalla nascita sino alla morte. È compagna di vita in momenti di allegria o di tristezza. Sprigiona note che arrivano diritte al cuore
Direi che è come i fiori che tanto amo, che mi fanno compagnia e mi trasmettono ciò di cui ho bisogno ultimamente: calma e serenità. Ascoltando stamane un brano al pianoforte di una creatura divina come “YIRUMA” con il brano RIVER FLOWN IN YOU mi si è rallentato tutto. Ho smesso di fare faccende domestiche, mi sono seduta ad ascoltare 3 volte questo brano e l’ho accompagnato con queste bellissime immagini di rose. Il corpo si fa più leggero e la respirazione si fa più calma e modulata.
Dato che non sono ancora capace di caricare i video sul blog, vi mando il link per ascoltarlo. Vi chiedo dopo averlo ascoltato con calma e senza fretta, che cosa ne pensate.