L’importanza di capire.

NEMO PROPHETA IN PATRIA

Quando diede questa intervista, nel 2016, Giovanni Sartori aveva quasi 92 anni e la sua lucidità era ancora abbacinante. Sarebbe morto un anno dopo. Le sue parole sono di una attualità estrema.

«Non mi importa nulla di destra e sinistra, a me importa il buonsenso. Io parlo per esperienza delle cose, perché studio questi argomenti da tanti anni, perché provo a capire i meccanismi politici, etici e economici che regolano i rapporti tra Islam e Europa, per proporre soluzioni al disastro in cui ci siamo cacciati».

Quale disastro?

«Illudersi che si possa integrare pacificamente un’ampia comunità musulmana, fedele a un monoteismo teocratico che non accetta di distinguere il potere politico da quello religioso, con la società occidentale democratica. Su questo equivoco si è scatenata la guerra in cui siamo».

Perché?

«Perché l’Islam che negli ultimi venti-trent’anni si è risvegliato in forma acuta – infiammato, pronto a farsi esplodere e assistito da nuove tecnologie sempre più pericolose – è un Islam incapace di evolversi. È un monoteismo teocratico fermo al nostro Medioevo. Ed è un Islam incompatibile con il monoteismo occidentale. Per molto tempo, dalla battaglia di Vienna in poi, queste due realtà si sono ignorate. Ora si scontrano di nuovo».

Perché non possono convivere?

«Perché le società libere, come l’Occidente, sono fondate sulla democrazia, cioè sulla sovranità popolare. L’Islam invece si fonda sulla sovranità di Allah. E se i musulmani pretendono di applicare tale principio nei Paesi occidentali il conflitto è inevitabile».

Sta dicendo che l’integrazione per l’islamico è impossibile?

«Sto dicendo che dal 630 d.C. in avanti la Storia non ricorda casi in cui l’integrazione di islamici all’interno di società non-islamiche sia riuscita.Pensi all’India o all’Indonesia».

Quindi se nei loro Paesi i musulmani vivono sotto la sovranità di Allah va tutto bene, se invece…

«…se invece l’immigrato arriva da noi e continua ad accettare tale principio e a rifiutare i nostri valori etico-politici significa che non potrà mai integrarsi. Infatti in Inghilterra e Francia ci ritroviamo una terza generazione di giovani islamici più fanatici e incattiviti che mai».

Ma il multiculturalismo…

«Cos’è il multiculturalismo? Cosa significa? Il multiculturalismo non esiste. La sinistra che brandisce la parola multiculturalismo non sa cosa sia l’Islam, fa discorsi da ignoranti. Ci pensi. I cinesi continuano a essere cinesi anche dopo duemila anni, e convivono tranquillamente con le loro tradizioni e usanze nelle nostre città. Così gli ebrei. Ma i musulmani no. Nel privato possono e devono continuare a professare la propria religione, ma politicamente devono accettare la nostra regola della sovranità popolare, altrimenti devono andarsene».

Se la sente un benpensante di sinistra le dà dello xenofobo.

«La sinistra è vergognosa. Non ha il coraggio di affrontare il problema. Ha perso la sua ideologia e per fare la sua bella figura progressista si aggrappa alla causa deleteria delle porte aperte a tutti. La solidarietà va bene. Ma non basta».

Cosa serve?

«Regole. L’immigrazione verso l’Europa ha numeri insostenibili. Chi entra, chiunque sia, deve avere un visto, documenti regolari, un’identità certa. I clandestini, come persone che vivono in un Paese illegalmente, devono essere espulsi. E chi rimane non può avere diritto di voto, altrimenti i musulmani fondano un partito politico e con i loro tassi di natalità micidiali fra 30 anni hanno la maggioranza assoluta. E noi ci troviamo a vivere sotto la legge di Allah. Ho vissuto trent’anni negli Usa. Avevo tutti i diritti, non quello di voto. E stavo benissimo».

E gli sbarchi massicci di immigrati sulle nostre coste?

«Ogni emergenza ha diversi stadi di crisi. Ora siamo all’ultimo, lo stadio della guerra – noi siamo gli aggrediti, sia chiaro – e in guerra ci si difende con tutte le armi a disposizione, dai droni ai siluramenti».

Cosa sta dicendo?

«Sto dicendo che nello stadio di guerra non si rispettano le acque territoriali. Si mandano gli aerei verso le coste libiche e si affondano i barconi prima che partano. Ovviamente senza la gente sopra. È l’unico deterrente all’assalto all’Europa. Due-tre affondamenti e rinunceranno. Così se vogliono entrare in Europa saranno costretti a cercare altre vie ordinarie, più controllabili».

Se la sente uno di quegli intellettuali per i quali la colpa è sempre dell’Occidente…

«Intellettuali stupidi e autolesionisti. Lo so anch’io che l’Inquisizione è stata un orrore. Ma quella fase di fanatismo l’Occidente l’ha superata da secoli. L’Islam no. L’Islam non ha capacità di evoluzione. È, e sarà sempre, ciò che era dieci secoli fa. È un mondo immobile, che non è mai entrato nella società industriale. Neppure i Paesi più ricchi, come l’Arabia Saudita. Hanno il petrolio e tantissimi soldi, ma non fabbricano nulla, acquistano da fuori qualsiasi prodotto finito. Il simbolo della loro civiltà, infatti, non è l’industria, ma il mercato, il suq».

Si dice che il contatto tra civiltà diverse sia un arricchimento per entrambe.

«Se c’è rispetto reciproco e la volontà di convivere sì. Altrimenti non è un arricchimento, è una guerra. Guerra dove l’arma più potente è quella demografica, tutta a loro favore».

E l’Europa cosa fa?

«L’Europa non esiste. Non si è mai visto un edificio politico più stupido di questa Europa. È un mostro. Non è neppure in grado di fermare l’immigrazione di persone che lavorano al 10 per cento del costo della manodopera europea, devastando l’economia continentale. Non è questa la mia Europa».

Qual è la sua Europa?

«Un’Europa confederale, composta solo dai primi sei/sette stati membri, il cui presidente dev’essere anche capo della Banca europea così da avere sia il potere politico sia quello economico-finanziario, e una sola Suprema corte come negli Usa. L’Europa di Bruxelles con 28 Paesi e 28 lingue diverse è un’entità morta. Un’Europa che vuole estendersi fino all’Ucraina… Ridicolo. Non sa neanche difenderci dal fanatismo islamico».

Come finirà con l’Islam?

«Quando si arriva all’uomo-bomba, al martire per la fede che si fa esplodere in mezzo ai civili, significa che lo scontro è arrivato all’entità massima».

Da Il Giornale, 17/01/2016

Trascurare un manoscritto…

…è da incoscienti e non esiste ragione valida per non curare, correggere o trascrivere un libro nel quale si è riversata la propria anima nello scriverlo. Il tempo mi si è confuso negli ultimi mesi, le ore ed i giorni hanno preso dimensioni diverse e confesso che ho la testa molto sconquassata, anche a causa di una pesante cura a base di cortisone. RIPRENDERÒ, penso da domani se tutto va come ho progettato la correzione nonché pubblicazione di “NINUCCIA”, cercando di portare a termine cio’ che mi ero ripromessa di fare

Anche fermi ad un semaforo nel cuore di Reggio Emilia si possono ammirare siepi lunghissime di rose antiche ben curate. Oggi è venerdì e la settimana è stata densa intensa e colma di tutto….sono anche già finalmente in lista x la vaccinazione in quanto categoria ” vulnerabile”. A giorni dunque toccherà a me, sono pronta e motivata. Anzi non vedo l’ora. Dovrò farlo in ambiente protetto( alias ospedale) e rimanere là in osservazione non solo x la mezz’ora canonica. Non importa rimarrò in osservazione il tempo necessario. Poi giro pagina e inizio veramente a pensare più positivo.
Auguro ad ognuno di trovare le proprie risposte e di avere anche un po’ di altruismo nonché idee chiare su come voler affrontare il ns futuro impenitente. Baci e abbracci per ora ancora virtuali!

La morte è figlia della vita

Stamattina il mio primo pensiero è per il papà di una mia carissima amica d’infanzia. Una delle sole due importanti che ho. È mancato lunedì sera a casa sua, tra l’affetto di tutti i suoi cari. Oggi il funerale e andrò alla santa messa. Persona seria, umile, sincera, educata, altruista, timido ma sempre con il sorriso. Un vero papà di quelli di una volta. Mi conoscevi da quando ero ancora nella pancia di Bianca, vicini di casa, io e sua figlia molto legate. Non ti dimenticherò D., pregando per te.
C’è chi arriva e c’è chi parte, c’è chi sale e c’è chi scende. Prima o poi è il turno di tutti, cerchiamo di ricordarcelo quando stiamo x dire o x commettere una cattiveria.

Riflessioni domenicali

Mi ero ripromessa di non parlare o leggere + nulla che riguardi il mostro e sapete bene di cosa sto parlando. Ma non si può mettere ” il becco fuori di casa” che non si parla d’altro! Ma il resto della nostra vita dov’è finito? Ci sono mille altre patologie da seguire, da curare, operazioni chirurgiche da effettuare, prelievi del sangue che non siano solo i famigerati sierologici, tamponi da fare anche x lo streptococco dei bambini non solo tampone COVID!

\n

che stiamo impazzendo un po’ tutti questo è risaputo ma abbiamo iniziato a dare di matto anni e anni fa, in tempi lontani che nulla hanno a che vedere con il mostro e vaccinazioni!

Io x es oltre ad altre piccole magagne, ho in questo ultimo mese 2 sciatiche furenti, perché causa la diagnosticata fibromialgia ad uno stadio avanzato, invece di avere male in una scala da 1. A. 10…che so 7, il male si amplifica e diviene 100! Mi sto curando, o almeno ci provo, stringo i denti mi incazzo, non bestemmio perché sono credente ma qualche parolaccia quando il male è insopportabile mi scappa lontano. Potrei fare le mie amate camminate ma da un mese non riesco. Qualche passeggiata di pochi minuti attorno all’isolato e stop. Vado avanti? Direi di sì. Mi tiro indietro e mi arrendo? Ancora no!Prego che il giorno seguente sia migliore! Speranza vana x ora ma se mi guardo attorno c’è di molto peggio quindi mi stringo ancora di più nel mio nido, ringrazio la vita per avermi dato marito Angelo e fibromialgia e giro pagina al libro.

Non è così: mio suocero? Anni 84 già vaccinato I e II dose ed è stato benissimo e dico benissimo come mia sorella d’altro canto come le Sue ex colleghe insegnanti. Forse perché erano tutte insegnanti di matematica e ragioneria, Le più cattive, temute ed antipatiche talmente str….che nemmeno i vaccini si azzardano a procurare effetti collaterali!

Mio suocero dicevo dovrà essere operato all’ anca! Ha un dolore malefico da più di un anno cammina zoppicando e sapete cosa dice il chirurgo che dovrebbe operarlo? C’è da attendere ancora caro G., finché non si svuotano un po’ gli ospedali e c’è una sala operatoria disponibile! Ma come? Gli ospedali quanto meno a Reggio Emilia hanno camere vuote, terapie intensive che vanno svuotando quasi tutte ma….

C’è una lista interminabile di interventi chirurgici da effettuare dichiarati ” non urgenti, non di primaria importanza, non questioni di vita o di morte” perciò davanti a lui ha ancora mesi e mesi da attendere! Per colpa di chi è di che cosa ben lo sappiamo! E lui povero anziano? Stringe i denti, prende come me antidolorifici da 14 mesi e sta sempre peggio! Ahhhh ragazzi, lavoratori, pensionati, medici e no vax! Vorrei ricordarvi che ci sono anche le altre patologie da curare e da seguire! E ci saranno ancora dopo che il mostro se ne sarà andato! E noi intanto cosa facciamo?

Stiamo inermi come dei colabrodo arrugginiti alla finestra a guardare disobbedendo a torto o a ragione a tutte le regole imposte. Siamo scemi? Siamo stanchi e demotivati? Certo che sì! Siamo ciechi sordi e muti? Non vi è dubbio! Giochiamo con la ns vita e quella degli altri senza ricordare o polemizzare che gli altri CAVOLI E STRA CAVOLI SIAMO NOI! Apriamo x il 26 aprile? MAH SI DAI, RISCHIO CALCOLATO! Richiudiamo tutto il 25 maggio? Ma si dai chissenefrega di tutti quei poveri esercenti che non possono più portare a casa la pagnotta ai figli e. Tanti sono non solo sull’orlo del fallimento, Ma su quello ben più pericoloso del suicidio. Tanto era tutto un rischio CALCOLATO e preventivato: se apriamo ci ammaliamo di più, se chiudiamo fallisce L’ITALIA E GLI ITALIANI.

EHHH MA O DI QUA O DI LÀ DOBBIAMO PUR ANDARE! TANTO ERA TUTTO Preventivato! Io non ne posso veramente più di vedere tutte quelle pattuglie di polizia e carabinieri che se vedono qualcuno fuori orario, fuori comune, senza mascherina o di notte oltre il coprifuoco( parolone eccessivo!) Si voltan dall’altra parte e….non ti curar di loro ma guarda e passa! Qualche sparuta multa si la fanno ma non tutte quelle che dovrebbero. Secondo me questo virus ci ha fatto la lobotomia al cervello a tutti noi medici compresi che dicono tutto poi se lo rimangiano….. io terrò sempre più lontano da me notizie e tg che purtroppo apprendo da marito negozianti medico di base amiche…..

mi dedico alla mia cura personale del corpo e della mente che vorrei tenere libera da pazzie x qualche decennio ancora!

Ieri l’altro (16 aprile x chi legge oggi) mio marito ha compiuto 49 anni e x festeggiare ha iniziato a farmi iniezioni x le gambe! Il 2 aprile Aliceaurora ne ha compiuti 16 beata lei! Che compleanni strani ed annebbiati quest’anno! Non so che ricetta magica potrà aiutarci, anche queste mie sono parole già dette e sentite, la bacchetta magica non ce l’abbiamo figuriamoci al governo e anche i poveri medici ed infermieri e personale tutto! Al quale va il mio pensiero e le mie preoccupazioni: io insisto nel dire che esiste una sola via e una soltanto x cercare di estinguere il bastardo. Ma c’è chi è contrario! bene io rispetto il pensiero di tutti siamo ancora in democrazia! .non farti vaccinare perché hai paura e ti caghi. Sotto? Benissimo! Lo puoi fare ma sappi che senza vaccino tu egoista non vai più in ospedale se 6 un medico e ti è vietato uscire dal tuo cortile. Non vai più al tuo lavoro, non vai in ferie, non vai in ospedale ad infettare gli altri.. non vai al parco con tua figlia, non vai x negozi. Hai deciso di non vaccinarti e rechi un danno alla comunità? Benissimo ti rispetto ma te ne stai a casa tua. Facciamo come fanno in Cina: braccialetto elettronico durante le 3 ( dico tre) settimane di quarantena al rientro dall’italia o da altri Paesi. Non 1 settimana come i poveri italiani! Va là che ci stai in camera tua in hotel 21 giorni! E prova ad uscire se ci riesci…..

Riflessioni trite e ritrite!

mi ero ripromessa di non parlare o leggere + nulla che riguardi il mostro e sapete bene di cosa sto parlando. Ma non si può mettere ” il becco fuori di casa” che non si parla d’altro! Ma il resto della nostra vita dov’è finito? Ci sono mille altre patologie da seguire, da curare, operazioni chirurgiche da effettuare, prelievi del sangue che non siano solo i famigerati sierologici, tamponi da fare anche x lo streptococco dei bambini non solo tampone COVID!

che stiamo impazzendo un po’ tutti questo è risaputo ma abbiamo iniziato a dare di matto anni e anni fa, in tempi lontani che nulla hanno a che vedere con il mostro e vaccinazioni!

Io x es. Ho 2 sciatiche furenti e dico furenti perché causa la diagnosticata fibromialgia ad uno stadio avanzato, invece di avere male in una scala da 1. A. 10…che so 7. No , il male si amplifica e diviene 100! Mi sto curando, o almeno ci provo, stringo i denti mi incazzo, non bestemmio perché sono credente ma qualche parolaccia quando il male è insopportabile mi scappa lontano. Potrei fare le mie amate camminate ma da 1 mese no. vado avanti? Direi di sì. Mi tiro indietro e mi arrendo? Ancora no!Prego che il giorno seguente sia migliore!

Non è così: mio suocero? Anni 84 già vaccinato I e II dose ed è stato benissimo e dico benissimo come mia sorellad’altro canto. Lo suocero dicevo dovrà essere operato all’ anca! Ha un dolore malefico da più di un anno cammina zoppicando e sapete cosa dice il chirurgo che dovrebbe operarlo? C’è da attendere ancora caro G., finché non si svuotano un po’ gli ospedali e c’è una sala operatoria disponibile! E lui? Stringe i denti, prende come me antidolorifici da 14 mesi e sta sempre peggio! Ahhhh ragazzi, lavoratori, pensionati, medici e no vax! 0Ma ci sono anche le altre patologie da curare e da seguire! E ci saranno ancora dopo che il mostro se ne sarà andato! E noi intanto cosa facciamo?

stiamo inermi come dei colabrodo alla finestra a guardare disobbedendo a torto o a ragione a tutte le regole imposte. Siamo scemi? Siamo stanchi e demotivati? Certo che sì! Siamo ciechi sordi e muti? Non vi è dubbio! Giochiamo con la ms vita e quella degli altri senza ricordare o polemizzare che gli altri CAVOLI E STRA CAVOLI SIAMO NOI! Apriamo x il 26 aprile? MAH SI DAI, RISCHIO CALCOLATO! Richiudiamo tutto il 25 maggio? Ma si era preventivato! Io non ne posso veramente più di vedere tutte quelle pattuglie di polizia e carabinieri che se vedono qualcuno fuori orario, fuori comune, senza mascherina o di notte oltre il coprifuoco( parolone eccessivo!) Si voltan dall’altra parte e….non ti curar di loro ma guarda e passa! Secondo me questo virus ci ha fatto la lobotomia al cervello a tutti noi medici compresi che dicono tutto poi se lo rimangiano….. io terrò sempre più lontano da me notizie e tg e mi dedico alla cura mia personale del corpo e della mente che vorrei tenere libera da,pazzie x qualche decennio ancora!

ieri mio marito ha compiuto 49 anni e x festeggiare ha iniziato a farmi iniezioni x le gambe! Non so che ricetta magica potrà aiutarci, anche queste mie sono parole già dette e sentite, la bacchetta magica non ce l’abbiamo figuriamoci al governo e anche i poveri medici ed infermieri e personale tutto! Al quale va il mio pensiero e le mie preoccupazioni: io insisto nel dire che esiste una sola via e una soltanto x cercare di estinguere il bastardo. Ma c’è chi è contrario! bene io rispetto il pensiero di tutti siamo ancora in democrazia! .non farti vaccinare perché hai paura e ti caghi. Sotto? Benissimo! Lo puoi fare ma sappi che senza vaccino tu egoista imbecille non vai più in ospedale se 6 un medico e ti è vietato uscire dal tuo cortile. Non vai più al tuo lavoro, non vai in ferie, non vai in ospedale ad infettare gli altri Come in Cina: braccialetto elettronico durante le 3 ( dico tre) settimane di quarantena al rientro dall’italia. Non 1 settimana come i poveri italiani! Va là che ci stai in camera tua in hotel 21 giorni! E prova ad uscire se ci riesci…..

Il venerdì santo, gioco con la S di SCHIANCHI!

S come..

salve signori e signore,sono seduta sul solo scranno debole e scassato santificato e sanificato. Sono sempre solerte, spesso scioccante o seccante? Se sapeste sussurrarmelo senza sapore di sassi, senz’altro sarei sicura e scevra Da scossoni. Ohhhhh

Santa sapienza, sacre scritture, serene e soleggiate serate,sazie e scatole di sapori sapidi e succulenti. Santifichiamo stasera e stamattina senza scrupoli seguendo sincerità solenne, quel sesso solitario serio e sapiente, soli trentatré anni sapeva sognare! Soltanto trenta sporchi soldi scalfissero LA SUA SAGOMA SANTA E sanguinante su una croce.

SOLTANTO SEGNI E SEGNALI DI CRICIFISSSSSSIONE CON SAIO SANGUINANTE di soli chiodi serrati sottratti a scudieri sabotatori.

Senza scrupolo saccheggiavano la di Lui santità e salvezza sapendo di sabotare sacerdoti e speranze. Mi seggo e spengo i sorrisi, sono stupida e sola salamandra saputello senza sorrisi. Stringo le sole sabatiche sensazioni solari stese sul mio solo sfacciato sesso, spavaldo e solleticato da stessi saccheggiatori di santità spariti sempre e spesso senza saper se scendere o soccombere.

Fine COVID.

Con l’arrivo direttamente dalla Liguria di questo profumatissimo basilico DICHIARO chiusa la questione COVID & affini. Non guarderò più tv o servizi o giornali che parlino di questa faccenda. Mi rifiuto di leggere articoli suo vari blog che riguardino esso. Ne ho veramente le tasche strabirdanti.

domani ALICEAURORA compie 16 anni ma festeggerà stasera con amici ed amiche e domani con noi della famiglia. Oggi è il giovedì santo, prego muta ed in silenzio, per chi c’è e per chi non c’è più con noi. Ho già il mio numero sul fascicolo sanitario x la vaccinazione: se reputero’ di farlo lo farò. Ma fino a quel giorno mi sono imposta di non voler sapere più nulla di morti, di contagi,di RT, DI VARIANTI E ALTRO

VOGLIO VIVERE SERENA PER QYALCHE MESE SE CE LA FACCIO, PRENDERE IL SOLE, CAMMINARE E DEDICARMI AD ALTRE PIACEVOLI ATTIVITÀ.

È DANNOSO X ME E SOPRATTUTTO INUTILE ESSERE COSTANTEMENTE INFORMATA MINUTO X MINUTO COME HO FATTO NELL’ULTIMO ANNO. PACE E BENE CON I MIEI AUGURI DI DOLCE PASQUA, CONTINUO DA BRAVA CITTADINA RESPONSABILE E CIVILE A RISPETTARE LE REGOLE DATE MA IO MI FERMO QUI. SE VOI VOLETE PARLARNE ANCORA FATE PURE, A ME NON RIGUARDA E NON VI LEGGERÒ

VI È BISOGNO DI ARIA E SOLE,SILENZIO INTERIORE E OCCHI DOLCI E SERENI. COME CHI È AL GOVERNO: AUGURI ANCHE A LORO DI FARE BENE.X IL BENE NS E DI TUTTO IL PAESE

A PROPOSITO X CHI NON SOPPORTA DRAGHI RICORDO CHE UNA PERSONA PIÙ INTELLIGENTE, PREPARATA TECNICAMENTE, FORMATA SUL CAMPO E CHE SA QUELLO CHE DICE, UN UOMO COSÌ FERMO E RIPETO PREPARATO NS SIGNORE NON CE LO POTEVA MANDARE.

Questo al di là di ogni credo politico o partito che voi amiate. Io sono a partitica; tutti da 2 anni almeno non mi.piacviono. ma scagli il primo commento chi afferma che Mario Draghi non è persona competente. Vado a portare la torta di compleanno a mia figlia! Camoagna covid. Chiusa coperta castrata con questa calda e corroborante calura. Chiedo collaborazione costante e continuativa che cambi calorosamente chi chiacchiera con cavoli covidiani.

Caro Alfonso, grazie!

Caro Alfonso ti ringrazio per la pubblicazione della mia lettera.

è il mio post di pochi giorni fa,per la precisione del 18 marzo, intitolato ” il bisogno della vicinanza”.

guardando e fotografando questo ULIVO posto davanti alla chiesa di San Pietro a Reggio Emilia, avrei voluto abbracciarlo ed attingere da lui forza e coraggio. Lui che è la pianta simbolo di forza, di rinascita, di pace, di perdono e di prosperità. Esiste anche nell’età moderna la terapia benefica di abbracciare le piante, ma forse se lo avessi fatto, quei 4 gatti che passeggiavano x il centro mi avrebbero preso per pazza! Ribadisco che ho freddo dentro, quel freddo psicologico che non vi è maglione che riscaldi, non ci sono gli abbracci che mi danno vita, un freddo glaciale che si è impossessato di me.

nell’ultima foto, un altra pianta di ULIVO portata davanti al Duomo nel pieno centro storico di .RE. tristezza e amarezza che nemmeno il caffè preparato dal mio carissimo amico Tazio nel suo splendido bar, ha placato. Sono inerme, il re è nudo, non saremo di certo noi poveri e miseri a rivestirlo. Spero in un domani di sole, mi vedo abbracciata ai miei cari a dare loro tutti quei baci e carezze troppo a lungo trattenute. Ho bisogno di calore e di verità, di pace, di amore e di risorgere dalle ceneri di questo cancro che ha distrutto le nostre già precarie vite.

spero di essere ancora capace di pregare stasera: pregare per chi c’è ancora e per chi non c’è più. Se volete unirvi a me mi fate un grosso regalo, forse così sentirò meno freddo.

E le regole dove sono?

Siamo ancora in zona rossa feroce ma quasinessuno oramai ci fa più caso! La gente stanca e demotivata si fa i cavoli propri e continua ad ingannare il sistema, gli altri cioè noi, le regole e i divieti. Ed alla fine inganna pure se stessa perché se il COVID non se ne va in mezzo alla popo’ ci sono pure loro!

non mi piace fare pubblicità gratis a Marche di prodotti, ma ieri gioco forza ho dovuto acquistare gli assorbenti per mia figlia sedicenne! Peccato che la misura per contenere i miei testicoli non c’era amici,avrei dovuto cercare una misura XXXXXXXXXXLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL perché oramai sono talmente grossi ed irritati che arrivano in Sardegna! Ma come sappiamo tutti il governatore chiude la stalla ora che i buoi sono scappati ed i miei cabbasisi non li ha fatti entrare!

in giro vedo solamente persone che noncuranti del virus non indossano la mascherina, non rispettano il distanziamento tra un essere umanoide e l’altro! Trovano il modo di bere caffè ed altro d’asporto, trasportandolo sotto al portico del bar e magari chiamano qualche amico x farsi un caffettino corretto aperitivo con relativo piccolo assembramento! Assembra di qua assembra al supermercato, nasceranno più figli ora in lockdown che in Cina ai tempi delle solide rigide regole!

fatta,la legge scoperti i trucchetti: non si può uscire di casa se non x gravissimi e comprovati casi:

1) mia suocera è morta sto andando al suo funerale! ( deceduta 3 anni fa)

2) mi ha telefonato la vicina di casa che ha visto dal buco dell’imbuto mio marito a letto con la sua segreteria

3) avevano detto che dovevano andare a Parigi x un congresso di lavoro ma all’aeroporto di cupido li hanno fermati

4) ho finito le riserve di rum,vodka, alkermes, sassolino, grappa morbida che la devo portare a mia madre! ( sta guidando l’autobus diciassettenne senza patente in comprovati stato di ebbrezza perché crede che il COVID fosse tutta una bufala!)

5) i carabinieri esterrefatti e fatti pure loro: quando torni dal iper portane un po’ anche a noi!

6) persone che con la scusa del povero cane depresso e con gli attacchi di panico, bipolare e anche un po’ gay lo porta fuori dal suo comune a veder se si calma e se trova pene x i suoi denti

7) la casalinga frustrata e cornuta che va dieci volte in un giorno in farmacia a comprare di tutto…. ma farmacie di comuni diversi. Dicendo ad ognuno che i colleghi non hanno l’aulin e li hanno mandati qua..

potrei continuare all’infinito con la marea di bugie che si raccontano pur di trasgredire e NON rispettare la legge! Sapete che vi dico: forse al virus ci siamo così tanto abituati che lasciarlo andare via è un peccato! E mo io.pago,!!!! Voi pure e esso sta con noi ancora per un bel po’!