Noi non siamo ” quelli di Bibbiano”.

Mi sono veramente stancata come Reggiana e come mamma normale, di essere accomunata agli angeli e demoni di Bibbiano. Ma perché al governo per screditare la nota corrente di sinistra che abita le zone reggiane e l’ Emilia da sempre, debbono fare di tutte le erbe un fascio? Io abitante di Reggio Emilia, disto 10 minuti da Bibbiano ma non voglio essere etichettata ed accomunata a un mostro che può aver fatto del male ad un bambino! E non é nemmeno corretto e giusto catalogare tutta la Val d’Enza come mostri e diavoli descritti in tv e nei giornali. La val d’Enza e Bibbiano hanno moltissime brave e serie famiglie che amano, adottano, proteggono i nostri bambini. BASTA usare questa pessima vicenda già di per sé molto dolorosa, per scopi politici di poltrone.