La nostra storia.

image

Anno 1965. Una bambina di pochi mesi di vita, sorretta da una giovane e sorridente ragazza di 19 anni, cerca goffamente di muovere i primi passi. Sono sorelle e tra di loro ci sono ben 18 anni di differenza! Questa fotografia è  per me molto  significativa: due sorelle che in realtà  si sono sempre comportate come mamma e figlia.  A onor del vero era la piu’  piccola ad aver sempre considerato una seconda mamma, la grande. Un errore di comprensione e di ribaltamento dei ruoli, che ha costretto la grande a prendersi responsabilita’ che non le competevano. A prendere anche decisioni e a dare consigli al posto della mamma vera e vivente petaltro, ma troppo impegnata in altre faccende. Immagino che lo abbia fatto con fatica e con paura di sbagliare, dato che alla fine dei giochi io non ero sua figlia. Oggi 28 aprile 2016, le due giovanissime fanciulle della simpatica foto, divenute donne più che mature, hanno dovuto per forza di cose rimettere a posto i ruoli e stanno provando a rispettare le parti assegnate. Per la più  piccola, che vive tutti i cambiamenti affettivi con molto dolore, è  assai difficile accettare questo scambio naturale di ruoli e non riesce ancora a metabolizzare la trasformazione. Che avrebbe dovuto avvenire gradatamente anni e anni prima.

image

Questa signora non giovanissima ma neppure troppo anziana,  è  Invece la vera madre della bimba. Tra loro ci sono 41 anni di differenza e le due si stanno ritrovando ai giorni nostri nei loro esatti ruoli. Con molta fatica e sacrificio ancora una volta da parte della figlia piccola. Mamma ora novantatreenne, pensa ad altro e prega tutto il santo giorno. Una mamma, due figlie ancora tutte e tre viventi. Un papà che non c’è  piu’. Così  come  sono venute a mancare altre figure importanti della mia famiglia che erano di grande aiuto e supporto per le sorelle. Questa è  per sommi capi la mia storia di bambina nata per errore, ma in seguito molto amata dalla mamma e dalla sorella. Forse in modo sbagliato e con molta confusione, ripercuotendosi sul futuro di tutti.  Sono sicura che a volte il troppo amore fa compiere errori madornali e manda in tilt le persone. Oggi li vedo sotto un’altra ottica, sono storia antica ed è  inutile piangerci  sopra.  Li guardo con tenerezza ed affetto rendendomi conto che le protagoniste si sono riprese le loro parti iniziali, difficili da imparare ma doverose.
he visti oggi non sono più tali.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito