Mi faccio bella

Piccoli e corti capelli crescono. E nel crescere mostrano i loro colori originali: un misto di castano con fili bianchi! Una cosa orripilante, sembra la testa della strega Bacheca! Che non ho mai saputo di che favola facesse parte..comunque nel riguardare le foto di ieri, pubblicate in un momento di forte sonno, meditazione, sguardo interrogativo misto a relax, mi sono spaventata! 

Il taglio corto sembra pratico da gestire, ma non lo è per niente ed é  spesso in disordine. Le braccia si sono arrotondate causa quei 2/3 kg che ho ripreso dalla Grecia in poi. Sembrano braccia rubate all’agricoltura e mio padre, pace all’anima sua! ne avrebbe avuto bisogno senz’altro di 2 braccia in più! Mi devo rimettere a camminare più spesso ed osservare la dieta in modo più scrupoloso, altrimenti la mia tg 42 diviene ancora una tg 44 ed il colesterolo si impenna. Dei selfie di ieri salvo solo l’abbronzatura, che continuo a coltivare e a conservare con pazienza e sbuffate. Uso kg di creme pre e post sole, creme x viso, x decolleté, x le rughe, olio x le gambe che sono le più dure e toste ad abbronzarsi! Faccio la cosidetta ” cura del sole” stando sdraiata fronte et retro,  almeno un paio d’ore al giorno! Comunque è innegabile e lo dobbiamo ammettere: noi donne così come mamma ci ha fatto, non ci vogliamo rimanere mai. Le ricce si fanno stirare i capelli, le lisce si fanno fare la permanente, le more divengono bionde, le bionde autentiche chissà perché ma rimangono spesso così! Beate loro! In generale Non ci piaciamo così come ci hanno fatte, ma a furia di cambiarci i colori ed i connotati tutti,  se poi un bel giorno non dovessimo più riconoscerci davanti allo specchio? Ora attendiamo il miracolo della tintura e più tardi vediamo se sembro una persona quasi normale! Buon giovedì mattina a tutti. Con affetto, Fabiana.