Influenze ed influenzatori.

Non parlerò oggi di influenze e affini: il raffreddore sta scemando e non sveglio il can che dorme! Mi riferisco a quelle persone uomini o donne che siano, che vantano il titolo di “INFLUENCER” anche se pelano patate da mattina a sera! Mi stranisce molto questo fatto di gente che solo per fare una scorreggia di traverso, lanciano una moda! Il secondo passo é quello di pubblicare il rumore, con tanto di sonoro e smorfia suo viso, in modo tale che questo divenga ” virale “. Se avessero inventato anche il computer che trasmette odori ed effluvi, arriverebbe a noi anche lo scomodo profumo, che naturalmente cercheremmo di imitare alla perfezione! A questo punto, la scoreggite circola ovunque, soprattutto sui social( e dove seno?) e d’ora in poi saremo tutti ammalati di meteorismo e flatulenza

Errore
Questo video non esiste

! Ma si può essere così sciocchi da farci ammaliare e influenzare da mode ed alimenti, abbigliamento e sport, modi di parlare o di camminare, imitiamo come scimmie ammaestrate anche il modo in cui mangiano, come questi venissero da altri Pianeti x vedere quanto é scema l’umanità! C’è chi imita persino nuove posizioni su come fare sesso, ma attenti ai dolori reumatici! Non siamo tutti i Ferragnez e non abbiamo a disposizione il personal trainer ad ogni ora del giorno e della notte. Questi furbetti della rete, si sono evoluti: un tempo si chiamavano blogger come noi comuni mortali, ancor prima erano giornalisti e scrittori, nell’età più antica era il parroco o il medico, affiancato da Donna Letizia che su “annabella” dispensava consigli certi e fermi a chi le chiedeva un parere di cuore. Nella notte dei tempi c’erano i santoni, i predicatori, gli oratori, gli zingari ed i gitani che leggendoti la mano, ti predicavano il futuro, influenzandoti

Così sulle scelte da compiere! Il primo influenzatore che la storia ricorderà fu il serpente, che nonostante avesse detto a Eva di non mangiare la mela, lei non lo ascoltò. I danni che ne derivarono sono ancor oggi sotto agli occhi di tutti, ma almeno Eva ha avuto le palle di non farsi influenzare! Abbiamo perso la coda e camminiamo quasi eretti, ma perché dobbiamo seguire catatonici, tutto quello che ci viene proposto e suggerito? Non ce l’abbiamo noi, generazione 2puntozero, un piccolo cervello pensante? Se x la prossima estate le influenzatrici mi fanno avere, tramite il virus.. la moda del cappello con sopra l’ombrello che tiene sopra un pitale pieno di pipì, io posso decidere di non indossarlo! Se la Chiara porta Fedez a sbiancarlo da tutti i tatuaggi che ha, fa opera buona e si potrebbe pure imitarla, ma se fa tatuare sulle chiappette del piccolo Leone, i visi di loro due, beh! ALLORA M’INCAVOLO DAVVERO! UN PO’ DI ANIMA E DI MODE NOSTRE E SOLO NOSTRE, CE LE AVREMO O NO?