Il sacro zelo domenicale!

Come dice mio marito “oggi hai il sacro zelo?”, riferendosi a quando mi sveglio già attiva e desiderosa di cominciare la giornata volendo pulire e stravolgere tutta  la casa. Lui invece, che della domenica ne ha fatto 1 giorno da dedicare al divano, mi guarda come fossi una scheggia impazzita che gira di qua e di là con stracci in mano, aspirapolvere attaccato ad un piede e scopa nella schiena. Tutt’al più lui si concentra sui cruciverba e sullo sport in TV. Direi che li segue tutti attentamente, pur avendo una predilezione per corse di auto e moto. A seguire il basket, (in gioventù ha giocato parecchi anni a pallacanestro..) lo sci, e tutto ciò che di sportivo esiste. Io invece che concepisco il divano ed il letto solo quando sono stanchissima o ammalata, ne approfitto della domenica mattina x mettermi avanti con le incombenze della casa. In questo modo durante la settimana posso seguire i miei interessi personali ed incontrare le mie amiche Dirigenti di Famiglia ancora in attività.  Ci aggiorniamo su corsi ed incontri culturali e letterari, su nuove ricette, su negozi ove spendere meno, proviamo a darci consigli e suggerimenti su come affrontare le varie età dei figli..  Organizziamo the e caffè in compagnia! Poi ognuna di noi ha più o meno il proprio sacro zelo, o la propria sacra colf che le aiuta nelle faccende domestich. Io l’ho avuta x tanti anni quando lavoravo, ma ne ho cambiate parecchie perché non riuscivano ad essere veramente precise e brave come intendo. Quindi se devono pulire e lavorare peggio di me, spendendo pure, mi sono detta che le faccende domestiche me le sbrigo da sola. Sviluppero’ a parte un capitolo sulle aiutanti e collaboratrici domestiche. Morale della favola, sono diversi anni che  le pulizie ordinarie della mia casetta a 4 piani, le faccio da sola, come posso, un po’ alla volta, ma con estrema precisione anche se ad oggi con l’uso degli occhiali per vedere da vicino lo sporco nemico (è proprio il caso di dirlo!) che si annida tra le pareti domestiche. Tra la prima e la seconda parte di questo leggero post, ho gia’ pulito 2 dei 4  bagni, lavato le scale, la lavanderia e la zona taverna. Ho stirato un poco nel pomeriggio ed iniziato a preparare per il mercatino dell’usato che avro’ domenica prossima. Nel frattempo mio marito, che stava guardando beatamente il suo sport, è stato richiamato all’ordine per sistemare la ciambella del water che ballava e liberare un lavandino che si era otturato. Se c’è una cosa che non si sopporta è quando ci si accomoda sul wc sopra e ci si sente pizzicottare il sedere da una ciambella di water! Questo provoca dolore e fastidio perché avviene quando meno te l’aspetti. E siamo arrivati anche alle 18 di sera, un’altra giornata volge al termine ed il buio è calato sulle case e le luci accese accompagnano le ultime gestualità serali. Mi chiedo se x oggi avrò fatto tutto ciò che mi ero prefissata, mi dico che domani inizia un’altra settimana che sarà anch’essa colma di impegni ma anche spero, contornata da momenti difensivi e rilassanti. A partire da domani alle 9.30 con i miei immancabili esercizi in piscina! Buona e rilassante serena, abbracciati ai vostri cari con una buona e calda tisana da sorseggiare davanti al TG, per digerire ciò che ci tocca ascoltare.