Buona e dolce notte

vi auguro lieti sogni, abbracci e baci ai vscompagni/e se li avete o al VS peluche preferito. Stiamo abbracciati stretti ai ns cari che abitano in casa con noi.

Una domenica delle Palme x me molto sentita ed intensa. Oggi tanto sole,tante preghiere, un deca pomeridiano sublime, una parrucchiera e 2 clienti che hanno fatto le furbette! Un uomo solo ai piedi del ns duomo che guarda un. Cell tanto x cambiare…..e tanti occhietti dolci di cioccolata che ci fanno proprio gli occhi dolci!per oggi COVID vaffa…. la mia nuova vita di Resurrezione e rinascita mi aspetta@ sempre con tanto amore a mio marito e ai miei figli.

Caro Alfonso, grazie!

Caro Alfonso ti ringrazio per la pubblicazione della mia lettera.

è il mio post di pochi giorni fa,per la precisione del 18 marzo, intitolato ” il bisogno della vicinanza”.

guardando e fotografando questo ULIVO posto davanti alla chiesa di San Pietro a Reggio Emilia, avrei voluto abbracciarlo ed attingere da lui forza e coraggio. Lui che è la pianta simbolo di forza, di rinascita, di pace, di perdono e di prosperità. Esiste anche nell’età moderna la terapia benefica di abbracciare le piante, ma forse se lo avessi fatto, quei 4 gatti che passeggiavano x il centro mi avrebbero preso per pazza! Ribadisco che ho freddo dentro, quel freddo psicologico che non vi è maglione che riscaldi, non ci sono gli abbracci che mi danno vita, un freddo glaciale che si è impossessato di me.

nell’ultima foto, un altra pianta di ULIVO portata davanti al Duomo nel pieno centro storico di .RE. tristezza e amarezza che nemmeno il caffè preparato dal mio carissimo amico Tazio nel suo splendido bar, ha placato. Sono inerme, il re è nudo, non saremo di certo noi poveri e miseri a rivestirlo. Spero in un domani di sole, mi vedo abbracciata ai miei cari a dare loro tutti quei baci e carezze troppo a lungo trattenute. Ho bisogno di calore e di verità, di pace, di amore e di risorgere dalle ceneri di questo cancro che ha distrutto le nostre già precarie vite.

spero di essere ancora capace di pregare stasera: pregare per chi c’è ancora e per chi non c’è più. Se volete unirvi a me mi fate un grosso regalo, forse così sentirò meno freddo.

Immagine esaustiva!

da pochi gg con il nuovo blog chiamato PREMIUM, acquistato di mia spontanea volontà perché l’altro aveva perso tutte le mie migliaia di fotografie!

….e non solo! Quando voglio improvvisarmi tecnico informatico combino solo guai e pasticci tanto so che c’è il santo e già martire che me li ripara! Avete dormito bene amici? Vi siete svegliati dalla parte giusta del letto?

ho notato senza volere perché non me ne può intetessare di meno,.il grafico delle vostre visitine al mio salotto! DAL 12 MARZO 2021 SINO A QUEST’ORA IL GIORNO CHE HA REGISTRATO PIÙ VISITE È STATO IL 24 MARZO CIOÈ IERI. HO RAGGIUNTO IL PICCO PER DIRLA IN COVIDESCO! MA COMMENTI SULLE REGOLE DA SEGUIRE E PENSIERI SU CIÒ CHE HO SCRITTO CREDO IN MODO VERITIERO SOLO 1 DALL’ETERNO AMICO GIANPAOLO!

È PROPRIO VERO CHE LE NORMATIVE E I DIVIETI NON PIACCIONO A NESSUNO, CHI TACE ACCONSENTE QUINDI DEVO DEDURRE CHE CI SIETE IN PARECCHI A TRASGREDIRE! VE L’HO SCRITTO IERI, FORSE CI SIAMO COSÌ AFFEZIONATI AL.NS AMICO COVID 19 CHE NON VOGLIAMO PIÙ STACCARCI DA LUI! MAH@ ITALIANI, POPOLO DI NAVIGANTI, LATIN LOVER, GRAN RELATORI E QUAQUARAQUA. INSOMMA NON VOGLIATEMI MALE MA LE REGOLE. DEVONO ESSERE RISPETTATE SEMPRE.

VOI risponderete ” E TU CARA FABIANA, LE RISPETTI”? IO.INTANTO MI RIMETTO IN CUCINA DATO CHE PASTA,LIEVITO,FARINA TORNANO AD ESSERE I PIÙ AMATI ED ACQUISTATI DAGLI ITALIANI!

Meglio stare zitti e complici o essere sinceri? Prerogativa che non appartiene al popolo Italiano? Spero in molti VS commenti e pensieri seppur contro corrente e no vax perché noi siamo egoisti e sappiamo esattamente la ricetta della tachipirina. Anche l’ultimo.aroma messo dentro: quello al.profumo d’ignoranza.

E le regole dove sono?

Siamo ancora in zona rossa feroce ma quasinessuno oramai ci fa più caso! La gente stanca e demotivata si fa i cavoli propri e continua ad ingannare il sistema, gli altri cioè noi, le regole e i divieti. Ed alla fine inganna pure se stessa perché se il COVID non se ne va in mezzo alla popo’ ci sono pure loro!

non mi piace fare pubblicità gratis a Marche di prodotti, ma ieri gioco forza ho dovuto acquistare gli assorbenti per mia figlia sedicenne! Peccato che la misura per contenere i miei testicoli non c’era amici,avrei dovuto cercare una misura XXXXXXXXXXLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL perché oramai sono talmente grossi ed irritati che arrivano in Sardegna! Ma come sappiamo tutti il governatore chiude la stalla ora che i buoi sono scappati ed i miei cabbasisi non li ha fatti entrare!

in giro vedo solamente persone che noncuranti del virus non indossano la mascherina, non rispettano il distanziamento tra un essere umanoide e l’altro! Trovano il modo di bere caffè ed altro d’asporto, trasportandolo sotto al portico del bar e magari chiamano qualche amico x farsi un caffettino corretto aperitivo con relativo piccolo assembramento! Assembra di qua assembra al supermercato, nasceranno più figli ora in lockdown che in Cina ai tempi delle solide rigide regole!

fatta,la legge scoperti i trucchetti: non si può uscire di casa se non x gravissimi e comprovati casi:

1) mia suocera è morta sto andando al suo funerale! ( deceduta 3 anni fa)

2) mi ha telefonato la vicina di casa che ha visto dal buco dell’imbuto mio marito a letto con la sua segreteria

3) avevano detto che dovevano andare a Parigi x un congresso di lavoro ma all’aeroporto di cupido li hanno fermati

4) ho finito le riserve di rum,vodka, alkermes, sassolino, grappa morbida che la devo portare a mia madre! ( sta guidando l’autobus diciassettenne senza patente in comprovati stato di ebbrezza perché crede che il COVID fosse tutta una bufala!)

5) i carabinieri esterrefatti e fatti pure loro: quando torni dal iper portane un po’ anche a noi!

6) persone che con la scusa del povero cane depresso e con gli attacchi di panico, bipolare e anche un po’ gay lo porta fuori dal suo comune a veder se si calma e se trova pene x i suoi denti

7) la casalinga frustrata e cornuta che va dieci volte in un giorno in farmacia a comprare di tutto…. ma farmacie di comuni diversi. Dicendo ad ognuno che i colleghi non hanno l’aulin e li hanno mandati qua..

potrei continuare all’infinito con la marea di bugie che si raccontano pur di trasgredire e NON rispettare la legge! Sapete che vi dico: forse al virus ci siamo così tanto abituati che lasciarlo andare via è un peccato! E mo io.pago,!!!! Voi pure e esso sta con noi ancora per un bel po’!

Innamorarsi a Primavera?

la mia siepe che sta lavorando a pieno ritmo! Oggi primo giorno di Primavera, causa sciatica molto antipatica sono costretta a stare in casa e mi sento in lockdown. Anzi solo down. Senza il lock! Mi accontento di fare 2 passi nel mio giardino e di raccogliere qualche scatto prima del desco serale.

Rosmarino profumato , siepe in tema con la zona rossa, la mia casa con la brutta apparecchiata dei patumi pronti x la RACCOLTA differenziata di domani mattina! Mi sento tranquilla e al sicuro in questa terra che mi ama e mi circonda, sono figlia di contadini e nasco dalla terra come voi! Non potrei mai abitare nel cemento di una città, ne morirei!

la mia vita è oggi molto semplice, pura, fatta di colori e amore per le piante ed i fiori per la sincerità e i pochissimi affetti veri che mi rimangono! Apprezzo ed ammiro ciò che un tempo davo x inutile: la bellezza della natura, cioè la vita. Che nonostante tutto continua a scorrere, nonostante le lotte giornaliere per arrivare in modo il più dignitoso possibile al giorno dopo.

Un’altra possibilità NON ce la danno: o sfruttiamo al meglio questa o nisba! E poi è primavera dovremmo anche sperare di innamorarci e di fiorire come fanno la mia siepe ed i ciliegi…chissà che anche voi non vi innamoriate quando meno ve l’aspettate!

Niente bugie o scuse!

non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, non c’è peggior cieco di chi non vuole vedere. Va beh che siamo italiani tutta pizza, aperitivo in zone vietate, mandolino e trallala’…..però! Premesso che non sono alla ricerca di nuovi followers non essendo novizia di questo canale, riposto x ultima volta Casellina per chi me lo ha chiesto perché vorrebbe re iscriversi da me. Oramai le bugie.le dicono soltanto i politici! Vi dico e vi riduco: se avete piacere di leggermi e di stare in mia compagnia virtuale, il modo x trovarmi ce l’avete.

Fabiana Schianchi

Mail: faby1964@alice.it

Cell 3204380039

Ciao papà,auguri!

Quando ero piccina ti.scrivevo la classica letterina che tu trovavi al rientro dal lavoro nei campi. La preparavo a scuola, sotto l’occhio vigile e severo della maestra Giuseppi\nna. Si usava metterla sotto al piatto, così tu ancora accaldato e stanco te la leggevi tutta d’un fiato e facendomi una carezza, con le tue mani ruvide piene di calli, mi sorridevi. Niente baci, a quei tempi non USAVANO le smancerie tra un papà già vecchio ed una bimba piccola. Ma quegli occhi e quel sorriso non li ho mai dimenticati. Auguri papà Antonio, ovunque tu sia non dimenticarti mai di me, la tua” pute’na” nata per errore ma che con il senno di oggi, amavi tantissimo.

Il bisogno della vicinanza.

Hanno istituito oggi 18 marzo il giorno nazionale della memoria per le vittime del COVID. Hanno scelto questo giorno per ricordare Bergamo e quelle camionette dei militari con dentro le bare con i defunti.

c’è molto bisogno di contatto umano, di sentirci vicini, mancano gli abbracci e i baci, ci hanno tolto la vicinanza con i ns simili e la solitudine di ognuno ci mette tutti allo stesso livello. Soli ma tutti dentro la stessa barca, senza poterci toccare o sfiorare. Io mi sento ripeto ancora molto sola, lasciata alla deriva in un posto sconosciuto dove nessuno verrà mai a prendermi.

Ci guardiamo tutti in cagnesco stando ben attenti a stare lontano dai nostri fratelli e sorelle, aleggia nell’aria cattiveria e desolazione mista a rassegnazione e anche ad una stanchezza infinita. Non è ancora finita la lotta, un anno fa si gridava da un balcone all’altro ” ce la faremo, andrà tutto bene”. Parole gridate al vento che non si sono ancora rivelate veritiere. Astra Zeneca come previsto è stato riabilitato come avevo previsto, la solitudine ed il freddo psicologico che sento non se ne vanno. Non va tutto bene e chissà quando mai ritorneremo ad abbracciarci.

Ucci ucci sento odor di…

profumati Fiorucci che mi accompagnano durante le mie consuete camminate quotidiane! È una gioia per gli occhi ed un balsamo per l’anima, camminare all’aria aperta e cibarsi di colori e profumi primaverili! Mettiamo il COVID da parte per un’ora al giorno, passo svelto e deciso,cellulare solo in modalità fotografie e proviamo a far finta che vada tutto bene!

da me a Reggio Emilia è arrivata la variante parmense; prosciutti crudi stagionati pronti da mangiare! Ma solo con gli occhi! Buona dolce notte a chi mi legge!